Castelfranco Emilia, verso la riapertura della biblioteca




Dal 18 maggio 2020 riapre la biblioteca Comunale di Castelfranco Emilia, con la sola attività di prestito e restituzione dei libri (sono esclusi dal prestito libri di stoffa e libri tattili per la fascia 0/6 anni).

Il riavvio delle attività sarà graduale e in una prima fase si manterrà il prestito a domicilio per le categorie fragili: disabili, invalidi, over 65, donne in stato di gravidanza, mamme con bambini. Il prestito a domicilio avverrà con le consuete modalità il mercoledì mattina a cura del gruppo scout Agesci.

Nella fase iniziale (18 maggio-18 giugno) di graduale riavvio del prestito mantenendo il prestito a domicilio, ci sarà un orario di apertura ridotto e suddiviso in 3 mattine e 3 pomeriggi: martedì, giovedì dalle 9 alle 14.30, lunedì, mercoledì e venerdì pomeriggio dalle 14 alle 19.00, sabato 9-13 e 15.30-18.30.

L’accesso sarà contingentato e limitato al prelievo o alla restituzione; saranno promosse tutte le modalità per limitare la sosta in biblioteca, favorendo il mero ritiro dei libri, già preparati dai bibliotecari.

 

Modalità di richiesta del prestito

– per accedere al prestito occorre fare richiesta telefoniche o tramite mail;

– sarà promosso il catalogo online BiblioMo, affinché gli utenti possano effettuare autonomamente le ricerche bibliografiche ed inserire le richieste di prestito

 

Modalità di accesso degli utenti

Gli utenti potranno accedere in biblioteca solo se muniti di mascherina e prima di entrare dovranno detergere le mani con soluzione disinfettante. All’ingresso saranno poste segnaletiche con le necessarie raccomandazioni per il distanziamento sociale.

 

Modalità di sanificazione dei libri

I libri restituiti verranno messi in “quarantena” in base alle linee guida dell’ICPAL, salvo diverse indicazioni da parte dell’IBC. I libri in quarantena saranno collocati su tavoli separati dal pubblico, in un luogo con possibilità di aerazione, suddivisi per giorno di rientro.

 

Personale

I bibliotecari indosseranno mascherina e guanti, garantendo il necessario distanziamento sociale, per la precisione:

-1 bibliotecario nell’area d’ingresso che risponde al telefono e registra prestiti e rientri;

-1 bibliotecario nell’area ragazzi, che si occupa del prelievo dei libri dell’area ragazzi, della ricollocazione dei documenti usciti dalla quarantena e del riordino;

-1 bibliotecario in emeroteca (soppalco), che si occupa del prelievo dei libri della narrativa adulti, aree tematiche, saggistica, multimediale, della ricollocazione dei documenti usciti dalla quarantena e del riordino.

Ogni postazione sarà dotata di una parete di protezione. Nella ricerca dei libri, ogni bibliotecario si muoverà esclusivamente nell’area assegnata.

 

Prestito a domicilio

Prosegue per le fasce deboli: over 65, disabili, persone con difficoltà di spostamento, donne in stato di gravidanza, mamme con bambini. Un solo giorno di consegna settimanale: il mercoledì, al mattino.

 

Servizi sospesi

  • sono esclusi dal prestito libri di stoffa e dei libri tattili per lo 0/6 anni.
  • non è prevista la permanenza in sede per lo studio e la lettura, compresa l’emeroteca (riviste e quotidiani), la visione dei film, l’utilizzo delle postazioni internet e del distributore delle bevande.
  • Restano chiuse la Piumateca e il BiblioTour a Gaggio.
  • Non è previsto il noleggio sale.


PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013