Ennesima operazione di polizia giudiziaria in tema di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Compagnia Carabinieri di Sassuolo. Nella serata di ieri, 7 maggio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sassolese hanno tratto in arresto due persone, un magrebino e un italiano di 62 e 53 anni, di Casalgrande (RE), per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e munizioni in concorso.

Nella giornata di ieri 7 maggio i militari hanno fermato i due cittadini il cui atteggiamento è risultato subito sospetto. A seguito della perquisizione personale sono stati rinvenuti, divisi in dosi, 4,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina e denaro, esattamente 825 € provento dell’attività delittuosa. Fermato anche un acquirente il quale ha dichiarato che da lì a poco avrebbe acquistato la droga dai due soggetti.

Importante è stato il risultato della perquisizione domiciliare, a Casalgrande. Infatti nella loro abitazione, oltre a materiale per il confezionamento dello stupefacente, è stata rinvenuta una pistola Smith & Wesson calibro 38 perfettamente funzionante e 58 munizioni dello stesso calibro senza camiciatura, abusivamente detenuti.

Il 53 enne e il 62 enne sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detezione abusiva di armi e munizioni e questa mattina ci sarà il rito direttissimo presso il tribunale di Reggio Emilia. La pistola sequestrata sarà trasmessa al R.I.S. per gli accertamenti tesi a verificare eventuali pregressi delittuosi possano essere stati commessi con quell’arma.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013