Tra i progetti di ampio respiro che saranno avviati entro il 2020, c’è anche la riqualificazione dello stadio comunale, intitolato ai “Caduti di Superga”. Ad annunciarlo proprio nei giorni in cui ricorre l’anniversario della tragedia in cui perì la squadra di calcio del “Grande Torino” (era il 4 maggio del 1949) è il sindaco vicario, Angelo Pasini, che spiega: “Già nel 2018, come Amministrazione Comunale, affidammo il progetto della ristrutturazione dello stadio comunale a una professionista, in particolare l’Architetto Letizia Riccovolti. Ora stiamo sbrigando le pratiche burocratiche per partire presto con il primo stralcio dei lavori, che saranno avviati già da quest’anno. Complessivamente – commenta il neo sindaco vicario, già vicesindaco e assessore a lavori pubblici e ambiente – si tratta di un progetto da 600mila euro, che sarà realizzato in più stralci, con il primo dei quali sarà da 150mila euro e prevede l’adeguamento normativo delle torri di illuminazione e la sostituzione dei corpi illuminanti. Un secondo stralcio, da 90.000 euro, è già previsto nel 2021 e vedrà finalmente il completamento della ristrutturazione degli spogliatoi che era stata avviata nel 2010, con la sostituzione degli infissi, nonché la messa in sicurezza dei portali d’ingresso, con interventi di consolidamento strutturale. Nel medesimo progetto – conclude Pasini – sono previsti anche la ristrutturazione del muro adiacente alla rampa di accesso al Pronto soccorso dell’Ospedale (con una preventiva verifica dello stato strutturale dello stesso) e la riqualificazione generale dell’area del centro sportivo.

Naturalmente, questi interventi devono essere preventivamente sottoposti al parere della Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio, essendo il nostro stadio tutelato da tale ente”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013