Formigine, la prima rata TARI prorogata al 1 giugno




Martedì 17 marzo la Giunta comunale di Formigine ha deliberato di prorogare il termine per il versamento della prima rata della Tassa Rifiuti (TARI) a carico di cittadini e imprese dal 30 aprile al 1 GIUGNO 2020 (salvo ulteriori deroghe approvate dal Governo). Il duplice obiettivo è quello di evitare spostamenti, per contrastare la diffusione del Covid-19, e di sostenere famiglie, lavoratori e imprese dal punto di vista economico in questa fase di emergenza.

All’inizio dell’anno il Regolamento comunale per la disciplina della TARI era già stato modificato da una delibera del Consiglio comunale, che aveva variato il numero e le scadenze delle rate TARI, passando da 4 a 3 rate quadrimestrali con scadenza 30 aprile, 31 luglio e 2 dicembre.

In seguito all’ultima decisione della Giunta, per l’anno 2020 il termine per il versamento delle rate sarà il seguente: 1 giugno, 31 luglio, 2 dicembre. Le rate di acconto saranno recapitate entro la metà di maggio, mentre la rata di saldo/conguaglio sarà recapitata entro la metà di novembre.

Il versamento della TARI può essere effettuato presso qualsiasi sportello bancario o postale o tramite home banking utilizzando i modelli di pagamento “F24 SEMPLIFICATO” precompilati e inviati nella prima metà di maggio (prime due rate) e a inizio novembre (ultima rata). Per ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione “Tributi, imposte e tasse” del sito web del Comune di Formigine.