Al Centro Servizi della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Unimore un congresso sui nuovi orizzonti dell’odontoiatria protesica




Un congresso sui nuovi orizzonti dell’odontoiatria protesica, dalle conoscenze analogiche alle prospettive digitali. L’appuntamento, organizzato dal Dipartimento Chirurgico, Medico, Odontoiatrico e di Scienze Morfologiche con Interesse Trapiantologico, Oncologico e di Medicina Rigenerativa di Unimore e presieduto dal Prof. Luca Giannetti, si tiene sabato 18 gennaio, dalle ore 9.00, a Modena, nell’Aula magna del Centro Servizi Didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia (via del Pozzo, 71).

Dopo i saluti delle Autorità il congresso sarà introdotto dal Prof. Luca Giannetti e dai Dottori Roberto Apponi e Vittorio Colombini che parleranno dell’”Evoluzione e potenzialità della fase CAM in protesi fissa: dai fresatori alle stampanti 3D”. A seguire è previsto l’intervento del Prof. Lorenzo Breschi sui “Protocolli adesivi in odontoiatria restaurativa” e del Dottor Alessandro Agnini sul “Ruolo delle nuove tecnologie e dei materiali nelle riabilitazioni protesiche”.

Nel primo pomeriggio, dalle 14.30, i temi trattati spazieranno dalla “Moderna odontoiatria estetica”, con il Dottor Vincenzo Musella alla “Riabilitazione protesica attraverso il digital patient concept”, con una dimostrazione dal vivo, a cura del Dottor Francesco Mintrone.

La giornata si concluderà con un test di valutazione. La partecipazione al congresso permette di acquisire 4,2 crediti formativi per l’Educazione Continua in Medicina.