Sull’asfalto di Medolla scritte contro i poliziotti uccisi


Scritte oltraggiose nei confronti della memoria dei due poliziotti uccisi a Trieste sono comparse sul manto stradale in una strada di campagna di Medolla. Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine. “Ferma condanna per il grave atto denigratorio nei confronti della memoria dei due agenti di polizia uccisi a Trieste. Piena solidarietà nei confronti delle famiglie degli agenti, e pieno sostegno al prezioso lavoro che quotidianamente le forze dell’ordine compiono. Atti come questo non appartengono alla cultura e alla civiltà in cui si identifica la nostra comunità. Le scritte saranno rimosse appena conclusi i rilievi delle forze dell’ordine” dichiara sui social il Sindaco Alberto Calciolari.