Dal 21 al 29 settembre anche a Reggio Emilia la campagna nazionale di sensibilizzazione “Match it now”


In oltre 180 città italiane, fra le quali Reggio Emilia, dal 21 al 29 settembre prossimi, torna per il quarto anno consecutivo “Match it now”, evento nazionale promosso da Admo – Associazione donatori di Midollo osseo, in collaborazione con il Centro nazionale Trapianti, il Centro nazionale Sangue, il Registro italiano Donatori di Midollo osseo (Ibmdr) e la Federazione italiana Adoces-Associazioni donatori cellule staminali emopoietiche. Il Comune di Reggio Emilia patrocina questa iniziativa nella Città del Tricolore.

Si tratta di una settimana interamente dedicata alla ricerca di giovani tra i 18 e 35 anni, interessati ad entrare nel Registro Donatori Midollo osseo e diventare dunque potenziali donatori.

Solo in Italia, sono oltre 1.800 i pazienti affetti da leucemia e altre patologie oncoematologiche che vedono nel trapianto la loro unica speranza di vita. La compatibilità tra i non consanguinei è molto rara, solo di un caso su 100.000. Dunque, aumentare il numero di potenziali donatori permette di aumentare le probabilità di trovare un gemello genetico per ogni paziente in attesa di trapianto.

Il titolo “Match it now” vuole richiamare proprio questo: l’importanza di fare numero per aumentare le possibilità di guarigione di un paziente e anche la relativa urgenza, in quanto per i pazienti in attesa il tempo diventa un fattore determinante.

Dal 21 al 29 settembre, Admo Reggio Emilia, con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia proporrà diversi eventi sul territorio per fornire informazioni e chiarimenti a tutti gli interessati e, grazie alla presenza di personale sanitario qualificato ed accreditato, donare ai giovani la possibilità di iscriversi al Registro italiano Donatori Midollo osseo tramite un semplice prelievo di saliva.

HANNO DETTO – “Donare, quindi prendersi cura dell’altro, è il principio fondamentale di una comunità, dell’essere comunità. Dal dono nascono solidarietà e riconoscimento delle altre persone, senso civico e di responsabilità – dice Daniele Marchi, assessore al Welfare del Comune di Reggio Emilia – Questo vale ancora di più nel campo della salute, della cura medica e della sopravvivenza di persone malate, quindi oltremodo fragili e bisognose di aiuto. Per questo il Comune di Reggio collabora con convinzione a promuovere l’iniziativa di Admo, che fa leva su quanto di meglio è dell’essere umano: donare, rendendo disponibili fra l’altro la fontana del teatro Valli e le aree verdi della Reggia di Rivalta”.

“Vorremmo che Admo – dice Federica Biasion, referente sanitario della stessa associazione, per Emilia-Romagna – diventasse una missione di tutti. I nostri protagonisti sono i giovani tra i 18 e 35 anni che entrano nel Registro Donatori Midollo Osseo, consapevoli che in futuro, in caso di compatibilità, saranno chiamati a salvare una vita. Perché ci crediamo così tanto? Perché siamo stanchi di vedere nei reparti i pazienti in attesa di trapianto, la cui battaglia non è solo contro il destino, ma contro il tempo. La donazione di midollo osseo non deve spaventare. Molti non sanno che oggi, in caso di compatibilità, è possibile donare anche con un’aferesi, quindi con una modalità simile ad una donazione di plasma. E’ una procedura semplice e sicura che impegna il donatore per una sola mattinata. Questo è tutto quello che serve per salvare una vita. Le 5 donazioni effettive a Reggio Emilia nel 2019 ci mostrano che i numeri contano, più iscritti al Registro siamo più vite salviamo. È una missione di tutti, la leucemia non si sconfigge da sola”.

IL GRANDE CUORE DEI REGGIANI: RECORD DI DONATORI E DONAZIONI – Grazie all’instancabile lavoro dei volontari e del personale Admo, nel 2018 sono stati iscritti, solo a Reggio Emilia e provincia, ben 1.819 nuovi potenziali donatori, quasi il doppio di quelli iscritti nel 2015 e 2016, confermando il grande cuore dei reggiani e ponendo la città tra le prime dell’Emilia-Romagna in termini di nuovi iscritti.

ìNel 2019, ad oggi, le donazioni effettive di Midollo osseo e Cellule staminali emopoietiche al Santa Maria Nuova sono state 5, più del doppio rispetto al 2018. Un grande lavoro che sta portando i frutti sperati in termini di vite salvate.

LE INIZIATIVE IN CITTÀ – A Reggio Emilia, in occasione di “Match it now”, la grande fontana del teatro Municipale Valli, in piazza Martiri del 7 Luglio si colorerà di bianco e di rosso, i colori associativi dell’Admo. Si vuole accendere una luce che possa esprimere vicinanza ai pazienti e sensibilizzare la popolazione ad una tematica così importante come la donazione di Midollo osseo.

Sono 6 gli eventi in programma in città, in ognuno dei quali sarà possibile iscriversi al registro donatori Midollo osseo con un semplice prelievo salivare:

  • sabato 21 settembre dalle ore 16 alle 23: Moon Light Digital Art Festival alla Reggia di Rivalta;
  • mercoledì 25 settembre, dalle ore 18,30: alla Ghirba Biosteria, aperitivo e due chiacchiere sulla donazione;
  • giovedì 26 settembre, dalle 10 alle 16: Admo all’Università, iniziative nella sede di Palazzo Dossetti (viale Allegri) dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia;
  • ancora giovedì 26 settembre dalle 19: al Doppio Malto, ‘Un posto felice fa bene’: cena di raccolta fondi. Parte del ricavato della serata sarà infatti devoluto ad Admo, per aiutare l’associazione nell’importante missione di cui si è fatta carico, quella di salvare vite;
  • domenica 29 settembre, dalle 17 alle 22: Admo sarà presente in pizza Prampolini.

 

Per maggiori info ed aggiornamenti: 334.1369246 – reggio@admoemiliaromagna.it – www.admoemiliaromagna.it – www.matchitnow.it – Fb: ADMOReggioEmilia – Instagram: @admoer