Auto rubate in Italia e rivendute a Carpi, scovate dalla Polizia Locale delle Terre d’Argine


La Polizia Locale delle Terre d’Argine a seguito di una lunga attività investigativa ha stroncato un giro di auto rubate e clonate. L’operazione dal nome “Operazione clone” ha permesso di interrompere un traffico illegale che avveniva tramite la contraffazione di targa e carte di circolazione ricondotte ad una falsa “origine” inglese.
L’operazione è nata dai consueti controlli del territorio. In uno di questi gli agenti si sono insospettiti constatando piccole irregolarità e alcuni dettagli mancanti o mal contraffatti, inoltre grazie a strumenti e tecniche innovative è stato possibile rilevare la falsificazione dei documenti. I veicoli controllati sono poi risultati rubati in Italia in un arco temporale riconducibile agli ultimi due anni.
Sono cinque le persone accusate a vario titolo dei reati di ricettazione, truffa, uso di atto falso, mentre i veicoli sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari.