Domenica si celebra il 75° anniversario del bombardamento e della successiva liberazione di Baragazza


Domenica 15 settembre alle 12 a Baragazza, paese all’interno del Comune di Castiglione dei Pepoli, sarà celebrato il 75° anniversario dal bombardamento, e dalla successiva liberazione dall’occupazione tedeschi, del paese dell’Appennino.
Alla cerimonia prenderanno parte le autorità locali comprese il sindaco Maurizio Fabbri e l’assessore Davide Mazzoni, il quale spiega che “l’avvenimento è talmente nitido nella memoria dei cittadini che la piazza principale del paese si chiama appunto Caduti 11 settembre 1944”.

Era l’11 settembre 1944 infatti quando un bombardamento alleato si abbattè su Baragazza.  Proprio quel giorno il feldmaresciallo Albert Kesselring era arrivato in visita al comando della 334ª Divisione di fanteria tedesca.
Il bombordamento causò la morte di 11 soldati tedeschi e 33 civili. Nei cinque giorni seguenti, dopo diversi bombardamenti, Castiglione dei Pepoli fu abbandonato dalle truppe tedesche. Gli alleati conquisteranno il Passo della Futa il 22 settembre e tre giorni dopo entreranno a Baragazza.