“Scarti? La dignità non si butta“: laboratorio promosso da Il Melograno e Nuovamente nell’ambito del Festivalfilosofia


Le associazioni sassolesi Il Melograno e Nuovamente Secchia propongono un laboratorio aperto a tutti nell’ambito del Festivalfilosofia dedicato al tema della persona. L’iniziativa vede la collaborazione anche del Centro Servizi Volontariato Distretto di Sassuolo.

Sabato 14 e domenica 15 settembre l’appuntamento è a Villa Giacobazzi – Parco Vistarino con “Scarti? La dignità non si butta“. Un’installazione in più “stanze” che esplora il tema della dignità e del ridare valore a ciò che viene comunemente considerato scarto. Nel primo spazio denominato “acquario” due cumuli, uno di cibo in scadenza e uno di oggetti di seconda mano (ciò che normalmente viene scartato, ma che ha ancora un possibile uso e un valore), vengono allestiti come due “opere d’arte”, circoscritte con una linea rossa segnato sul pavimento a delimitare l’opera e a creare una linea da superare. L’invito a chi entra sarà: “prendi ciò che ti serve o ciò che vuoi”, così che l’allestimento subirà una evidente modificazione. Quindi, prendendo e usando ciò che di solito è considerato “non più buono” o “da scartare”, lo si rimette in circolo ridando valore e senso.

Nella “stanza” seguente verrà data misura del gesto compiuto: con una bilancia sarà pesato ciò che ogni visitatore avrà preso; poi su una vecchia lavagna scolastica, in cui sarà disegnata una grande bilancia, segneremo il peso del gesto compiuto e le motivazioni che ogni visitatore liberamente potrà dare.

Infine il viaggio da scarto a valore si concluderà con un percorso fotografico dove immagini e pensieri aiuteranno a riflettere sul tema proposto.

Il Melograno è un progetto di comunità nato nel 2014 nella città di Sassuolo. Sviluppa al suo interno un emporio della solidarietà: un market sociale, in cui ogni anno circa 150 famiglie in stato di marginalità economica, trovano beni di alimentari di prima necessità. Accanto a questo la componente Stili di vita, offre spazi per progetti di inserimento sociale e di riflessione su tematiche legate al valore del cibo e del non spreco. Il progetto è reso possibile dall’impegno di tante volontarie e volontari e nasce dal lavoro congiunto di un gruppo di associazioni ed enti in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato di Modena. Lo scopo è rendere vivo uno spazio fisico ma anche di pensiero che si offra come strumento di accompagnamento verso percorsi di autonomia per dare una minima risposta ai problemi di sostentamento materiale delle famiglie più fragili.

Nuovamente opera-segno della Caritas Diocesana, si ispira ai valori umani e di amore soprattutto verso chi è nel bisogno, operando un’autentica opzione preferenziale per e con i poveri, gli esclusi e gli emarginati impegnandosi per assicurare lo sviluppo integrale della PERSONA sotto tutti i suoi aspetti. E’ un luogo di accoglienza: da chi dona materiale riutilizzabile a chi compra, da chi presta volontariato a chi lavora; uno spazio dove si pratica l’ascolto, la condivisione, la partecipazione, la solidarietà per cercare di costruire rapporti positivi con ogni PERSONA.

Scarti? La dignità non si butta – Sassuolo, Villa Giacobazzi – Parco Vistarino

A cura di: il Melograno e Nuovamente Secchia. In collaborazione con: Centro Servizi Volontariato Distretto di Sassuolo

Orari: sabato 14 settembre ore 10.00 – 12.00; 16.00 – 18.00

Domenica 15 settembre ore 10.00 – 12.00; 16.00 – 18.00

Maggiori informazioni sul sito di Festivalfilosofia www.festivalfilosofia.it