Presentata la quarta edizione di Modena Nerd


Mancano solamente pochi giorni, poi Modena Nerd tornerà ad animare i padiglioni di ModenaFiere con i suoi mille colori. Grazie anche al patrocinio del Comune di Modena e al supporto di importanti sponsor come Bper Banca, la manifestazione è ormai un appuntamento immancabile nel calendario del quartiere fieristico modenese: il 14 e il 15 settembre appassionati di tutte le età, famiglie e semplici curiosi potranno fare un tuffo nella cultura nerd. Due giorni di assoluto divertimento tra videogiochi, show musicali, youtuber, fumetti, ospiti, tornei e tantissime altre imperdibili attrazioni.

Un grande festival adatto a tutti, con eventi, stand e aree tematiche in grado di coinvolgere i visitatori di ogni età: i più giovani potranno scattare una foto con i personaggi più popolari del web, mentre gli adulti riassaporeranno le emozioni della loro infanzia in compagnia dei protagonisti della tv per ragazzi degli anni Novanta.

VIDEOGAMES
Anche l’area gaming di Modena Nerd è caratterizzata da una forte vocazione intergenerazionale: uno sguardo rivolto al passato e uno al futuro, da una parte la gloriosa storia del videogioco e dall’altra le incredibili vette di creatività dei titoli più moderni, con un occhio di riguardo al local multiplayer e alla capacità dei giochi digitali di unire le persone, creare relazioni e legami.
Oltre 90 console e home computer che hanno fatto la storia – dall’Atari 2600 al Commodore 64, dal Nintendo 8 bit al Megadrive e alla Playstation – oltre a 60 cabinati da sala giochi con i grandi classici arcade, giocabili in modo del tutto libero e gratuito. Se da un lato l’area retrogaming è in grado di fare la felicità dei nostalgici e unire genitori e figli all’insegna dell’immediatezza e del divertimento dei titoli old school, l’area “next gen” è una vera e propria arena futuristica dotata di centinaia di postazioni PC e Playstation 4, simulatori di guida, setup di realtà virtuale: Fortnite, Super Smash Bros. Ultimate, FIFA 19, League of Legends, Rainbow Six sono solo alcuni dei titoli a cui tutti i visitatori potranno giocare. Le sfide più avvincenti poi si svolgeranno su un ring con maxi schermo appositamente allestito, che vedrà i duellanti provare ad avere la meglio l’uno sull’altro, in una serie di scontri all’ultima “combo”.

LA GRANDE TV PER RAGAZZI E LE SIGLE DEI CARTONI ANIMATI
Modena Nerd recupera l’immaginario popolare degli ultimi trent’anni nelle sue molteplici sfaccettature, e così mette in scena un fitto palinsesto di incontri con i protagonisti della tv per ragazzi. Personaggi che hanno caratterizzato i pomeriggi di intere generazioni negli anni Novanta e nei primi Duemila, che ora ricordano quei tempi magici dal palco di Modena Nerd, incontrando poi i loro fan per un selfie in area meet & greet.
Sabato 14 settembre Giovanni Muciaccia si cimenta in uno dei suoi “attacchi d’arte” e guida il pubblico in un laboratorio creativo aperto a tutti, mentre il giorno dopo Danilo Bertazzi e Lorenzo Branchetti – interpreti di Tonio Cartonio e Milo Cotogno nel celebre programma “La Melevisione” – rievocano tramite i loro racconti una delle esperienze televisive più belle degli ultimi vent’anni. Sempre domenica 15 settembre, alle ore 17.00, appuntamento con Giorgio Vanni, pronto a far ballare e cantare la sua “ciurma” sulle note delle sigle dei più famosi cartoni animati – da Dragon Ball a Naruto, da Pokémon a One Piece.

YOUTUBER, DOPPIATORI E TANTO ALTRO
Nuovi protagonisti della cultura pop, gli influencer sono in grado di rendersi interpreti della svolta digitale che ha interessato le nostre vite nel corso degli ultimi anni, utilizzando i mezzi della grande rete per diffondere idee ed esprimere i propri talenti. Modena Nerd celebra il mondo dei social media e accoglie alcuni degli youtuber più seguiti dagli appassionati di fumetti e videogiochi: Fraffrog e RichardHTT, maestri del disegno sul web, che utilizzano i propri media per diffondere guide e challenge con una forte attitudine alla creatività; Cartoni Morti, il cui canale propone cortometraggi animati dal taglio umoristico; Dario Moccia e Barbascura X, rappresentanti della cultura pop su Youtube Italia, e poi Sbriser, giovane giocatore di Minecraft idolo dei giovanissimi, con più di 600 mila iscritti al suo canale.

Altro versante del palinsesto spettacoli di Modena Nerd riguarda un’arte decisamente più antica, quella del doppiaggio: la voce italiana di Frodo Baggins de Il Signore degli Anelli, Davide Perino, salirà sul palco sabato, mentre Emanuela Pacotto e Gianluca Iacono, doppiatori di Bulma e Vegeta nel celebre cartone animato Dragon Ball, incontreranno i propri fan nella giornata di domenica.

FUMETTI E GADGET
La nona arte sarà grande protagonista a Modena Nerd. Appassionati o semplici curiosi potranno vedere all’opera dal vivo oltre 70 fumettisti italiani e internazionali: Ian Churchill, Paolo Barbieri, David Lopez, Marco Nizzoli, Stefano Landini, Loputyn sono solo alcuni dei grandi autori costantemente all’opera in artist alley. Due giorni di grande fumetto, con gli stand delle maggiori case editrici e un programma di workshop, scouting e conferenze che consentirà agli aspiranti professionisti di imparare dai maestri del panorama mondiale e mostrare i propri lavori agli editor più autorevoli.
Nei padiglioni dell’ente fieristico modenese sarà inoltre presente una mostra mercato di oltre 110 espositori, dove poter trovare tanti gadget e splendidi pezzi da collezione.

COSPLAY
Sede di una delle tappe emiliane del Campionato Nazionale Cosplay, Modena Nerd si prepara ad accogliere centinaia di cosplayer: giovani fan di videogiochi, anime e serie tv che interpretano i loro beniamini assumendone le sembianze, imitandone l’abbigliamento, il trucco e la gestualità. Sempre disponibili a una foto con i visitatori, i cosplayer sfileranno sul palco nelle gare di sabato e domenica, contendendosi l’accesso alla finale di Lucca Comics & Games. Alcuni di loro saranno inoltre coinvolti nello show musicale MovieMania, che sabato alle ore 17.00 ripercorrerà la storia della cinematografia nerd con le colonne sonore dei film più amati.

BRICKS, WRESTLING E TANTO ALTRO
Sempre molto apprezzata dal pubblico di Modena Nerd è anche l’area mattoncini, che quest’anno raddoppia la propria superficie espositiva: ben 900 metri quadrati con straordinarie opere create dai migliori costruttori italiani. Una passione senza età che coinvolge grandi e piccini: l’area bricks si appresta a svelare un’opera inedita che riproduce la Ghirlandina, in occasione dei settecento anni dal completamento del campanile modenese. E se si parla di giochi intergenerazionali la mente non può che correre ai board games, protagonisti di un’area rinnovata e molto più estesa, che accoglie decine di espositori e propone tra le altre cose il Campionato Nazionale di Keyforge, gioco di carte del momento.
Il ricco programma dedicato al “crossover wrestling” completa l’immensa offerta contenutistica della convention: i lottatori, vestiti da personaggi dei cartoni animati, daranno vita a incontri mozzafiato in grado di infiammare il pubblico di ogni età.

Pochi giorni ancora e Modena Nerd aprirà per la quarta volta le proprie porte a grandi e piccini, cultori del mondo nerd o assoluti neofiti, in quella che promette di essere una due giorni all’insegna del divertimento.

IN BREVE
Quando: sabato 14 e domenica 15 settembre dalle ore 10 alle ore 19.
Organizzatore: Modenafiere
Dove: Quartiere fieristico di Modena in Viale Virgilio 70/90 a pochi minuti dall’uscita del casello dell’autostrada di Modena Nord.
Ingresso: è possibile acquistare il biglietto in prevendita online sul sito www.modenanerd.it evitando così la fila al botteghino nei giorni della fiera.
Aggiornamenti: www.modenanerd.it – https://www.facebook.com/modenanerd/