Nuovo progetto per il risparmio energetico a Vezzano


Nel corso del Consiglio Comunale del 29 luglio scorso è stata posta all’ordine del giorno una delle questioni reputate dalla nuova Amministrazione Comunale come prioritaria e pertanto da affrontare nei mesi immediatamente successivi l’insediamento: il risparmi energetico.

Occasione per trattare la tematica il “Decreto crescita” del Ministero dello Sviluppo Economico del maggio scorso, che stanzia a favore dei Comuni contributi per la realizzazione di progetti di efficientamento energetico, nonché l’ordine del giorno e l’interpellanza presentati dai due gruppi consiliari di minoranza.

Il Sindaco Stefano Vescovi dichiara “A giugno abbiamo avviato un’indagine relativa alle segnalazioni riguardanti gli edifici pubblici pervenute agli uffici comunali dalla quale sono emerse molteplici richieste inerenti le centrali termiche della Scuola de La Vecchia, del blocco originario del plesso scolastico di Vezzano sul Crostolo e della Palestra Comunale. Dalla valutazione tecnica da noi richiesta è emersa la necessità di procedere alla loro sostituzione in quanto obsolete e ad alto consumo energetico”.

Prosegue il Sindaco Vescovi: “Con i lavori, che inizieranno entro la fine di ottobre, potremo realizzare un considerevole risparmio energetico ed economico, eliminando le cicliche spese di manutenzione straordinaria dovute ai malfunzionamenti delle centrali termiche. Ciò riqualificherà inoltre gli ambienti pubblici fruiti quotidianamente dai nostri figli”.

Il contributo richiesto dal Comune di Vezzano sul Crostolo – la cui popolazione non supera i 5.000 abitanti – è pari ad € 50.000.

Conclude Vescovi: “A confermarci il valore dell’iniziativa intrapresa dall’Amministrazione Comunale, ringraziamo i gruppi consiliari di minoranza per aver evidenziato a loro volta l’opportunità derivante dal Decreto Ministeriale e votato all’unanimità il progetto già presentato dall’Amministrazione”.