Erio Castellucci nuovo amministratore apostolico di Carpi


asasIn seguito alla rinuncia al governo pastorale presentata da monsignor Francesco Cavina, papa Francesco ha nominato l’arcivescovo di Modena-Nonantola monsignor Erio Castellucci amministratore apostolico della diocesi di Carpi.
La nomina, comunicata all’interessato lunedì 24 giugno, prevede che da oggi, mercoledì 26 giugno, monsignor Castellucci avrà facoltà e oneri che competono al vescovo della diocesi di Carpi, a norma del diritto canonico.

“Ringrazio papa Francesco e la Congregazione per i Vescovi per la fiducia accordatami. – commenta monsignor Castellucci – Ringrazio il vescovo Francesco, che ho sentito al telefono; pur provato dalle vicende degli ultimi mesi che hanno influito sulla sua decisione di rinunciare alla guida pastorale della diocesi di Carpi, è sereno e desideroso di continuare a servire la Chiesa. Cercherò di conoscere la diocesi, nei limiti delle mie disponibilità oggettive e capacità soggettive. Come mi è stato detto dal Nunzio apostolico, sarà importante nei prossimi mesi compiere dei passi sinodali per studiare insieme al popolo di Dio – ministri ordinati, religiosi e laici – quali siano le scelte da compiere per meglio rispondere alla missione che lo Spirito indica oggi alla Chiesa carpigiana. Sono certo di poter contare sulla collaborazione di tante persone, a partire dagli stessi sacerdoti che in buona parte già conosco, nell’obbedienza condivisa al Signore Gesù, vivo e operante nella sua Chiesa”.

Venerdì 28 giugno monsignor Castellucci si recherà a Carpi per una prima visita alla diocesi di cui è nuovo amministratore apostolico.
Fino a domenica monsignor Castellucci non rilascerà dichiarazioni o interviste alla stampa.
Domenica 30 giugno sarà pubblicata su Nostro Tempo, settimanale della diocesi di Modena, dorso del quotidiano Avvenire, una intervista a monsignor Castellucci su questa sua nuova nomina. Tale intervista potrà essere ripresa dagli organi d’informazione citando la fonte.