Lavori sulla banchina stradale in via Bismantova a Castelnovo Monti


Sono partiti nei giorni scorsi alcuni interventi rilevanti lungo via Bismantova, la strada che dal centro di Castelnovo Monti sale verso la Pietra, per poi proseguire verso la borgata di Carnola e compiere un percorso ad anello attorno alla rupe simbolo dell’Appennino, attraverso i borghi rurali che la circondano. I lavori riguardano la manutenzione straordinaria della banchina, per migliorare l’accessibilità pedonale e ciclistica, e a breve anche azioni di miglioramento e messa in sicurezza dell’incrocio tra via Micheli (il tratto urbano della ss63) e via Bismantova.

Si tratta delle prime azioni che rientrano nella costruzione del percorso che, innestandosi sulla strada che, partendo da Castelnovo, poi compie il periplo attorno all’area di Bismantova, rappresenta anche una “variante” estremamente suggestiva della Via Matildica del Volto Santo, un itinerario non soltanto religioso, ma anche storico ed escursionistico di straordinario valore. Il percorso complessivo attorno alla Pietra è di circa 15 chilometri, attraverso i borghi rurali e il territorio agricolo che li circonda: Carnola, Ginepreto, Vologno, Maro, Casale e Campolungo.

Il progetto in corso porterà inizialmente alla realizzazione della banchina e del percorso segnato, riservato a pedoni e ciclisti, da via Bismantova fino a Vologno. Lo stralcio successivo è in attesa di finanziamento, ma verrà comunque apposta segnaletica orizzontale e verticale lungo tutto l’anello. Ognuna delle località toccate, offre punti di interesse, tra oratori, chiese, caseifici, e punti di vista panoramici diversi ogni volta sulla Pietra e sull’Appennino. L’intervento lungo via Bismantova rappresenta un tassello della riqualificazione complessiva finanziata attraverso il progetto Por-Fesr Emilia-Romagna 2014-2020 e in particolare attraverso l’asse dedicato alla valorizzazione delle risorse artistiche, culturali ed ambientali. Inoltre rientra tra gli interventi previsti dalla Strategia Aree Interne sotto l’azione “Fruizione sostenibile dei Parchi”. La valorizzazione de “La Pietra e la Bismantova”, appunto la zona rurale che circonda la rupe, è da tempo al centro di una serie di progetti in collaborazione tra il Comune di Castelnovo Monti e il Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano.

Quello che tutti a Castelnovo chiamano “il giro della Pietra” è un percorso dall’alto valore turistico, ambientale e culturale, da tempo molto frequentato da camminatori, corridori, ciclisti, persone che praticano il nordic walking, lo skiroll, e altre discipline. Ma è oggetto di una fruizione non solo sportiva: c’è chi lo frequenta per la presenza di sentieri verso il bosco, verso la Pietra, e in estate sono molti che vivono nelle seconde case dei borghi rurali collegati dal tracciato. C’è inoltre la casa vacanze vicina alla Chiesa Romanica di Vologno a rappresentare un altro elemento di attrazione turistica. I lavori al via miglioreranno la fruibilità e l’accessibilità di questi luoghi.