Proseguono a Granarolo le ricerche dell’anziana scomparsa


Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Bologna con 15 unità con specifiche competenze TAS (Topografia Applicata al Soccorso), Unità Cinofile, Nucleo Sommozzatori, SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) ed elicottero Drago 59, sta concorrendo anche nella giornata odierna, alla ricerca di Miria Borghi, 75 anni, scomparsa martedì 5 febbraio a Granarolo dell’Emilia, in applicazione alla pianificazione territoriale voluta dalla Prefettura di Bologna.

Presso l’Unità Comando Locale dei Vigili del Fuoco, che svolge la funzione di Posto di Comando Avanzato, viene gestita la cartografia delle aree interessate e definita la strategia di ricerca con la individuazione delle zone da assegnare alle squadre di ricerca ed il loro monitoraggio continuo, anche tramite geolocalizzazione. I dati registrati dai GPS assegnati alle squadre vengono poi scaricati tramite appositi applicativi informatici che consentono di visualizzare le “tracce battute” dalle squadre, per assicurare la completa perlustrazione delle aree.
Le ricerche sono coordinate dai Carabinieri e con l’ulteriore concorso della Polizia Locale e della Protezione Civile.