Rapinarono banca di Bagnolo in Piano minacciando di sgozzare un cliente: arrestati


Indossando cappellino con visiera ed armati di tagliacarte sono entrati nella filiale di Bagnolo in Piano della Credit Agricole e, mentre uno dei due malviventi sorvegliava gli altri impiegati, impedendo loro di accedere all’area aperta al pubblico, il complice, avvicinatosi a un cliente che stava effettuando un versamento alla cassa, puntandogli un tagliacarte alla gola intimava al cassiere di consegnargli i soldi, altrimenti lo avrebbe sgozzato.

Dopo aver prelevato 3.000 euro in contanti e un assegno da 300 euro che il cliente aveva appoggiato al banco, trascinando lo stesso cliente con la maglia si è fatto consegnare dal cassiere ulteriori 1.000 euro riposti nella cassa, ottenuti i quali, si è dileguato unitamente al complice.

Per questi gravi fatti verificatisi la mattina del 18 aprile dello scorso anno i carabinieri della stazione di Bagnolo in Piano e Correggio hanno identificato ed arrestato, con la collaborazione dei colleghi di Secondigliano, gli autori della rapina.

Le risultanze investigative dei carabinieri di Bagnolo in Piano, condivise dalla Procura reggiana, hanno visto quest’ultima richiedere ed ottenere dal GIP del tribunale di Reggio Emilia un’ordinanza di custodia cautelare a carico di un salernitano 30enne residente a Correggio e un 42enne napoletano, ora ristretti in regime di arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.