‘Fiumi’ di soldi e droga a chili in garage nella disponibilità del parrucchiere reggiano finito in manette lo scorso novembre


Nuovi guai potrebbero presto raggiungere il parrucchiere guastallese 59enne arrestato alla fine del mese di novembre scorso unitamente al fratello 53enne ed altri 3 insospettabili reggiani (un barista 39enne, un benzinaio 43enne ed una gualtierese 39enne) nell’ambito di una maxi operazione antidroga condotta dai carabinieri che portò al sequestro di una notevole quantità di droga (quasi 2 chili di cocaina, un chilo e mezzo di hascisc e poco meno di un chilo di marjuana) e circa 600.000 euro in gran parte conservati proprio dal parrucchiere guastallese. I carabinieri della stazione di Gualtieri e della Compagnia di Guastalla, nel corso dello sviluppo di autonoma attività informativa, hanno infatti localizzato un garage pieno di droga e di soldi risultato essere in disponibilità del parrucchiere reggiano attualmente in carcere proprio dal novembre scorso. Ulteriori 7 chili di hascisc ed uno di marijuana unitamente a 135.000 euro in banconota da 50 euro sono stati sequestrati dai carabinieri che li hanno trovati nascosti all’interno di uno scatolone chiuso con lucchetto a scatola. Un ulteriore tassello investigativo che va ad aggiungersi a quelli che hanno portato a scoprire il maxi giro di droga gestito da insospettabili nella e che conferma la bontà dell’attività condotta dai carabinieri.