Campionati Italiani assoluti di Riccione: Paltrinieri è ancora ‘superGreg’


Gregorio-PaltrinieriE’ stato un pareggio il risultato finale della sfida tra i compagni di stanza. I campionati italiani assoluti open hanno vissuto soprattutto sulla sfida Gregorio Paltrinieri – Gabriele Detti e sulla velocità del bolognese Marco Orsi.

Super Greg vince in solitario gli 800 stile libero toccando in 7’50″24, proprio davanti al primatista europeo della distanza Detti (7’51″82), che cede sotto i colpi del carpigiano ancora in versione mundial che raddoppia nei 1500 stile libero (14’57.08). in entrambi i casi precedendo il compagno livornese vincitore dei titoli nei 200 e 400 stile libero.

In generale poca vena con poche eccezioni portate dall’emergente Margherita Panziera e dall’Orso volante di Budrio che, dopo il tempissimo di 48.16 sfoderato nella prima delle due giornate di gara nella 2^ ha stabilito il nuovo record italiano sulla distanza 50 stile libero.

Silvia Meschiari che ora si allena a Roma al centro delle Fiamme Gialle, dopo le maglie azzurre di salvamento, si classifica 14a nei 400 misti, 13a nei 200 farfalla e 22a nei 100 farfalla dove si mostra però ancora legata.

Anche alcuni modenesi ai blocchi: Tania Quaglieri, junior di Modena Nuoto, ha centrato il 13° posto nei 100 dorso con 1’04.91 e con il tempo di  1’03.01 il 25° posto nei 100 farfalla.

Matteo Sogne fondista di stanza a ReggioE per  SwimPro SS9,  nei 1500 di Paltrinieri ha concluso in 16’07.16

Mentre Giulia Terzi nei 200 farfalla  e Lorenzo Mora nelle prove dorso risultavano non partenti, Lorenzo Benatti dopo le prove non esaltanti della prima giornata  nei 50 farfalla e 100 stile libero, ieri a fine mattinata con un esplicito “The end” su Instagram esprimeva che era giunto il momento di ripartire da zero. Capiremo meglio solo nei prossimi giorni a cosa allude..