Marcia-Perugia-AssisiIl Comune di Casalgrande ha aderito alla 51esima Marcia della Pace Perugia-Assisi che si è svolta domenica 19 ottobre. Un pullman con a bordo oltre 50 persone è partito alla volta dell’Umbria domenica mattina. Sono stati i tanti i giovani che non sono voluti mancare a questa significativa manifestazione del movimento nonviolento, capace di catalizzare persone da ogni luogo d’Italia.

Per il vicesindaco Marco Cassinadri, il quale ha organizzato il gruppo dei casalgrandesi in collaborazione con la biblioteca comunale, ha dichiarato: «A conclusione di questo evento, non possiamo che ricordare lo spirito della prima Marcia organizzata il 24 settembre 1961 da Aldo Capitini. Lo facciamo richiamando il primo articolo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani in cui si proclama che tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Ci impegneremo con proposte e progetti a garantire a tutti il diritto al cibo e all’acqua, a promuovere un lavoro dignitoso per tutti, a investire sui giovani, sull’educazione e la cultura, a disarmare la finanza e costruire un’economia di giustizia, a ripudiare la guerra, tagliare le spese militari, a difendere i beni comuni e il pianeta, a promuovere il diritto a un’informazione libera e pluralista, a fare dell’Onu la casa comune dell’umanità, a investire sulla società civile e sullo sviluppo della democrazia partecipativa.

Edizione, quella del 2014, organizzata in ricordo anche dei 100 anni dall’inizio della Grande Guerra –conclude Cassinadri- che fu un preludio della fine di un’epoca, e una delle cause scatenanti del dilagare dei fascismi in Europa».

2Marcia-Perugia-Assisi



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013