Due cittadini stranieri denunciati per furto dai Carabinieri della Stazione Bologna Porta Lame




controllo_carabinieriLa scorsa notte un giovane 23enne di Bologna, ha denunciato ai Carabinieri di essere stato derubato all’interno di una discoteca ubicata in Strada Maggiore. Ai militari della Stazione Bologna Porta Lame, intervenuti sul luogo, la vittima ha riferito di essere stato avvicinato da tre soggetti nord africani che dopo averlo distratto sono riusciti a sfilargli il telefono cellulare dalla tasca dei pantaloni. Accortasi del furto, il malcapitato ha reclamato la restituzione del telefonino e uno dei tre individui, dimostrandosi collaborativo e dispiaciuto, lo ha estratto dalla tasca dei pantaloni e invece di ridarglielo lo ha gettato per terra. Un altro cliente del locale, estraneo ai fatti, ha raccolto il cellulare e lo ha restituito al 23enne che evidentemente infastidito ha cominciato a inveire contro i tre malviventi. Questi, dopo averlo lasciato sfogare, gli hanno rubato nuovamente il telefonino, ma questa volta sono usciti frettolosamente dal locale. I Carabinieri li hanno individuati in via Cartoleria, ma uno dei tre, quello in possesso della refurtiva, è riuscito a dileguarsi. I due fermati, un 21 enne residente a Casalgrande (RE) e un 25enne residente a Bologna, entrambi marocchini, sono stati denunciati per tentato furto aggravato in concorso. Il 25enne è stato accompagnato presso l’ufficio immigrazione della Questura di Bologna perché lo scorso febbraio gli era stato notificato un decreto di espulsione dal territorio italiano.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013