Sabato a Vignola il convegno “Scuola e Impresa: insieme ai giovani verso l’Europa del futuro”


L’Unione Terre di Castelli continua nell’impegno di promozione e sostegno a livello locale per la realizzazione dei progetti di mobilità europea. Dopo “Leonardo da Vinci S.E.I”, concluso ad agosto 2012 e il progetto di mobilità M.A.R.I.O., terminato ad agosto 2013, è partito infatti ad ottobre il Progetto Leonardo M.A.R.I.O. (Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa) nel quale sono coinvolti per l’Unione Terre di Castelli 24 studenti ( di cui 12 in Germania, 10 in Inghilterra e 2 in Francia). Sabato 1 febbraio, dalle 9 alle 13, presso la Sala dei Contrari nella Rocca Boncompagni Ludovisi di Vignola, si svolgerà il convegno sul tema “Scuola e Impresa: insieme ai giovani verso l’Europa del futuro”, durante il quale si parlerà proprio dell’importanza di condividere politiche innovative e progetti che rappresentino percorsi formativi di nuova sperimentazione.

In questa occasione si approfondirà la valenza dei progetti di mobilità e la loro funzione di esperienza di collegamento tra formazione scolastica e competenza lavorativa nonché di strumento in grado di favorire l’acquisizione di un’effettiva cittadinanza Europea.

E’ prevista la partecipazione, in qualità di relatori, dell’Onorevole Manuela Ghizzoni, Vicepresidente della Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati; dell’Onorevole Laura Garavini, Deputato nella Circoscrizione Estero/Europa e dell’Onorevole Maria Cecilia Guerra, Viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Interverranno inoltre: Daria Denti, Presidente dell’Unione Terre di Castelli e Francesco Lamandini, Assessore all’Istruzione dell’Unione terre di Castelli; il Presidente della Fondazione di Vignola Valerio Massimo Manfredi e l’imprenditrice Franca Popoli. Durante la mattinata contributo di Alberto Seligardi, Responsabile Education Unindustria Modena e intervento di Michela Grandi, studentessa partecipante al progetto MA.R.I.O. 2013.

Moderatrice Emilia Muratori, Vicepresidente dell’Unione Terre di Castelli.

Alle 12.30, a chiusura del convegno, verrà anche consegnato ufficialmente, agli studenti che hanno partecipato al progetto dello scorso anno, l’Europass mobility, apposito attestato con valenza europea sottoscritto dai tutor e dall’Ente organizzatore del progetto, che certifica la durata dell’esperienza lavorativa in Europa, le attività svolte dai tirocinanti e i risultati ottenuti in termini di abilità e competenze. Contestualmente sarà offerta la possibilità a tutti gli interessati di approfondire la conoscenza riguardo alle opportunità di mobilità e formazione nel panorama europeo, anche tramite la presenza di help desk allestiti da Europe Direct di Modena.

L’Unione Terre di Castelli, come istituzione locale, continua a promuovere iniziative di questo genere che contribuiscono ad ampliare il ventaglio di opportunità formative e le prospettive di futura collocazione lavorativa per gli studenti degli Istituti d’Istruzione Superiore; determinando una ricaduta positiva sullo sviluppo economico e sociale del territorio. Fondamentale ruolo continua a rivestire la Fondazione di Vignola che consente, attraverso l’erogazione di un generoso contributo economico, di rendere concretamente fruibili gli stage di mobilità da parte degli studenti più meritevoli.