Ancora un episodio di abbandono rifiuti a Casalgrande


Rifiuti-collina-casalNei giorni scorsi, sono stati rinvenuti in via Castello a Casalgrande Alto, a metà strada tra il Castello e la Casa Del Conte, ben ventiquattro pneumatici abbandonati in una rientranza e, nel pendio adiacente, dei tubi di plastica e una lastra di amianto. Dato che in precedenza non erano presenti, si presume che siano stati abbandonati tra mercoledì 27 e giovedì 28 novembre. L’amministrazione comunale si è mobilitata per rimuovere rapidamente il materiale inquinante dal suolo pubblico e smaltirlo in modo congruo: operazioni che rappresentano un costo aggiuntivo per le casse del Comune, e che sono effettuate a spese di tutta la comunità.

«È intollerabile -dichiara il sindaco Rossi- che in un periodo in cui la difesa ambientale è un tema al centro delle politiche locali e nazionali, si verifichino ancora episodi di questo genere. Atti come questo non appartengono al vivere civile e di una comunità rispettosa: dunque rivolgo a tutti un appello, affinché non vi si alcun tipo di ritrosia nel denunciare atti del genere alle autorità competenti. Ringrazio, a nome dell’amministrazione comunale, le cittadine che hanno segnalato questa situazione ai nostri uffici».

In passato, gli operai e i tecnici dell’amministrazione sono dovuti intervenire in diverse situazioni di degrado e di abbandono di materiale, talvolta pericoloso come l’amianto, così come nel ripristino delle pareti del cimitero di Casalgrande alto, che fu ricoperto di scritte ingiuriose. Si invita la popolazione a monitorare tali eventi e a segnalarli nelle sedi opportune.