Escavatore a fuoco a Poviglio: indagano i carabinieri


vigili-del-fuocoSono ancora definire i motivi che hanno indotto ignoti, poco prima delle 23,00 di ieri 29 maggio 2013, ad appiccare l’incendio ad un escavatore New Holand Modello E 485 parcheggiato in un podere agricolo di Via Argine Mola della frazione Godezza del comune di Poviglio di proprietà di un’azienda della provincia di Matera, in quanto allo stato non essendo stati trovati elementi che potessero “giustificare” il raid incendiario, i Carabinieri di Poviglio e del Nucleo Operativo di Guastalla che conducono le indagini, non escludono alcuna pista. E’ stata una pattuglia della Stazione Carabinieri di Poviglio che durante un servizio di controllo del territorio si è accorta delle fiamme che si stavano sviluppando dall’escavatore predetto. Le fiamme, poi domate da alcune squadre dei comandi dei Vigili del Fuoco di Sant’Ilario d’Enza e Reggio Emilia, causavano la distruzione della macchina operatrice del valore di circa 100.000 euro. Sulla vicenda i Carabinieri di Poviglio hanno avviato le indagini finalizzate ad accertare con chiarezza i fatti verificatisi questa notte nell’ipotesi delittuosa ravvisata di danneggiamento seguito da incendio.