Droga, maxi blitz in montagna in 15 nella rete dei Carabinieri




carabinieri_13Nel corso del weekend i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia e quelli in forza alla Compagnia di Castelnovo Monti e alla Stazione di Carpineti, supportati da alcune unità cinofile dell’omonimo nucleo Carabinieri di Torriglia (PD), hanno dato corso ad un imponente operazione antidroga concernente l’esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia Dott. Giovanni Ghini su richiesta della D.ssa Valentina Salvi, sostituto presso la Procura reggiana che concordava con le risultanze investigative dei Carabinieri di Carpineti che ricostruivano l’intero “mosaico” di una fitta rete di spaccio assicurando alla giustizia grossisti e dettaglianti che spacciavano anche a minori in età scolare. Le indagini dei Carabinieri reggiani hanno permesso di ricostruire dal settembre 2011 all’estate scorsa un alacre attività di spaccio come dimostrano le centinaia cessioni di stupefacenti nei confronti di decine di consumatori della “montagna bene” documentate dai Carabinieri. Durante la fase esecutiva dell’operazione i Carabinieri hanno sequestrato sostanze stupefacenti operando anche arresti in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio. Una quindicina gli indagati e una trentina i clienti finiti nella rete dei Carabinieri nell’importante indagine denominata “Mosaico” destinata come la recente è più nota operazione “Piazza Pulita” a sconvolgere la comunità montana reggiana.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nelle prossime ore.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013