domenica, 26 Maggio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeCastellaranoCastellarano, tre adolescenti nei guai: ladri per sentirsi 'grandi'


PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO


Castellarano, tre adolescenti nei guai: ladri per sentirsi ‘grandi’

carabinieri_703L’indipendenze economica letta come essere adulti: per questo motivo, per aver dei soldi in tasca, tre minorenni residenti nel reggiano si sono improvvisati ladri svuotando il distributore automatico delle bevande della Croce Rossa Italiana per poi portare le monete in un negozio e cambiarle in banconote da spartirsi per sentirsi grandi. Questa l’assurda motivazione trapelata dai diretti interessati, tre adolescenti reggiani, che si sono improvvisati ladri finendo nei guai. Con l’accusa di furto aggravato in concorso i Carabinieri della Stazione di Castellarano hanno denunciato alla Procura dei Minori di Bologna due 15enni ed un 13enne residenti in provincia di Reggio Emilia: a loro i carabinieri hanno sequestrato i soldi che avevano già cambiato e che dovevano spartirsi per sentirsi più grandi.

Secondo la ricostruzione investigativa, i tre minori dopo essere entrati nella sede della Croce Rossa di Via Roma a Castellarano, forzavano un distributore automatico di generi alimentari asportando dall’interno 52euro e tutte le merendine. Ottenute le monete raggiungevano un esercizio commerciale dove riuscivano a cambiare le monete ottenendone il corrispettivo in banconote di vario tagli ottenute le quali raggiungevano gli amici con l’intento di mostrarsi autonomi in quanto in possesso dei soldi di “carta”. Non c’e’ stato il tempo per i tre di divulgare la loro azione goliardica tra gli amici in quanto i Carabinieri di Castellarano, nel frattempo allertati dai derubati, rintracciavano i tre minori trovandoli con i soldi che si stavano dividendo e con le merendine nascoste nei loro zaini. Condotti in caserma i tre venivano affidati ai rispettivi genitori per poi essere denunciati ala Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bologna con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Tre minori studenti incensurati divenuti ladri a tutti i costi pur di dimostrare agli amici di essere alla pari dei grandi proprio attraverso il danaro in tasca. Un campanello d’allarme che conferma ancora una volta il forte disagio sociale tra i giovani in età adolescenziale.

 

PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO















PUBBLICITA' ELETTORALE A PAGAMENTO

Ultime notizie