Continua la lotta ai furti in appartamento: a Zocca denunciato un ricettatore


carabinieri_100I Carabinieri della stazione di Zocca della Compagnia di Pavullo, hanno deferito in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria: S.P., 60enne, residente a Zocca, censurato, disoccupato, responsabile di ricettazione.

Le ininterrotte indagini riguardanti episodi di furto che si sono verificati nel novembre/dicembre dell’anno scorso, hanno portato all’individuazione di soggetti che utilizzano propri garage, casolari e veicoli come luogo ove nascondere le refurtive per poi, infine, rimettere i pezzi più remunerativi sul mercato.

In questa fase di attività info-investigativa, i Carabinieri della Compagnia di Pavullo, anche attraverso gli elementi sinora raccolti grazie alle precedenti indagini che hanno portato all’arresto ed alla disarticolazione di diverse bande dedite ai furti, hanno eseguito delle perquisizioni a casolari dove sono stati rinvenuti materiali oggetto di furto.

In particolare, nell’ultima operazione, venivano rinvenuti: 1 barbecue marca ferraboli; 1 aspirapolvere marca imetec; 5 seghe; 1 pietra lavica ollare marca brandani; 1 decespugliatore nonchè varie attrezzature da giardinaggio per un bottino complessivo del valore di circa 3000 euro.

Al momento sono in corso accertamenti volti all’identificazione dei legittimi proprietari della merce sequestrata.

Coloro i quali siano stati vittime di furti analoghi possono rivolgersi al 112 della Compagnia di Pavullo.