Per superare la crisi bisogna puntare anche e soprattutto sui giovani e sulla loro formazione. E fare quindi in modo che i più meritevoli abbiano la possibilità di proseguire il loro percorso di istruzione, anche in caso di limitate possibilità economiche. Il Comune di Fiorano ha quindi inserito nei suoi programmi uno specifico piano di sostegno, che in questa prima parte si traduce in venti borse di studio, dieci da mille euro per gli studenti universitari e dieci da 500 euro per gli studenti superiori. Il bando per ottenere l’erogazione di questi contributi è stato pubblicato di recente e scade il prossimo 13 gennaio 2012.

“Il bando uscito in questi giorni – spiega l’assessore alle politiche scolastiche Maria Paola Bonilauri – è solo il primo pezzo di un intervento molto articolato che l’amministrazione di Fiorano ha deciso di dedicare ai suoi giovani cittadini, in ordine al diritto allo studio, con un impegno triennale di 105mila euro.

La grave crisi economica che stiamo attraversando rischia, infatti, di far pagare un prezzo molto alto a chi frequenta le scuole superiori e l’Università con possibili e drammatiche rinunce a causa della mancanza di risorse famigliari.

A coloro che già frequentano sono mirati questi primi assegni di studio, a sostegno delle spese che stanno sostenendo e a rinforzo delle motivazioni per un impegno sempre più necessario, così da attrezzarsi in vista di un futuro che non si presenta facile e che richiederà sempre più competenze e professionalità.

L’intenzione dell’amministrazione è di assicurare per tre anni consecutivi la disponibilità della stessa quantità di risorse.

Nei prossimi mesi sarà poi pubblicata la seconda parte del progetto, volta ad incentivare la scelta degli studi universitari, con una garanzia di sostegno triennale, ai ragazzi meritevoli che, terminate le scuole superiori, potrebbero essere costretti ad interrompere il proprio percorso formativo.

Crediamo fortemente che una comunità possa e debba anche farsi carico della responsabilità di accompagnare le sue giovani generazioni verso una solida formazione professionale, soprattutto nei momenti di maggiore fragilità sociale: è un investimento per il domani che ricadrà positivamente su tutti”.

Gli assegni di studio sono destinati a giovani residenti a Fiorano, iscritti a un corso universitario legalmente riconosciuto o alla scuola secondaria di secondo grado. L’accesso al bando è subordinato anche alla certificazione di un reddito Isee 2010 inferiore a 40mila euro (il calcolo viene effettuato anche per chi nel 2011 ha subito significativi cambiamenti nella propria situazione economica); gli studenti universitari non devono essere fuori corso; gli studenti superiori devono essere iscritti per la prima volta alla classe frequentata. Le borse di studio verranno assegnate secondo una graduatoria a punti fra tutti i richiedenti.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013