Formigine per la legalità e contro le mafie


Il Comune di Formigine ha partecipato in forma ufficiale, come da richiesta dell’intero Consiglio comunale, alla terza edizione dell’Alleanza con la Locride e la Calabria contro le mafie, che si è svolta in mattinata a Reggio Emilia. Erano presenti numerosi cittadini formiginesi, oltre al sindaco Franco Richeldi e agli assessori Maria Costi e Giuseppe Viola, in rappresentanza dell’Amministrazione. Proprio nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, era stata approvata all’unanimità una mozione proposta dal consigliere Francesco Gelmuzzi del PD sul tema “Legalità e Infiltrazioni mafiose”, all’interno della quale viene affermato con forza che le mafie riducono la libertà individuale e collettiva, sono elemento di distorsione dell’economia sana, compromettono il futuro dei giovani e delle nuove generazioni. Occorre pertanto perseguire uno sforzo di prevenzione attraverso un’analisi continua di fenomeni che, solo apparentemente scorrelati tra loro, emergono periodicamente dal territorio.

Per difendere il territorio è necessario mantenere viva e promuovere una cultura della legalità stando a fianco di chi crede che onestà e regole siano valori sempre. Nello specifico, la mozione impegna il Sindaco e la Giunta, per quanto di competenza. a muoversi su tre livelli. Innanzi tutto a verificare quali ulteriori clausole, oltre a quelle già previste per legge, possano essere inserite nei contratti di appalto pubblici e quali controlli possano essere intensificati rispetto all’ambito degli appalti e dei sub– appalti privati, nonché degli esercizi commerciali. In secondo luogo si chiede di coinvolgere tutte le associazioni di categoria e Confindustria Modena affinché inseriscano nei loro regolamenti l’obbligo di denuncia, come già deliberato per le regioni meridionali, di coloro che vengono vessati dalle mafie. Usura, truffe, racket di estorsioni, contraffazione, lavoro nero e intimidazioni vanno denunciate con forza e l’Amministrazione si impegna sostenere e tutelare chi a livello locale si oppone a questi fenomeni. Infine, verranno promossi incontri e dibattiti a livello locale per sensibilizzare l’opinione pubblica, i giovani e gli adulti perché solo l’onestà di tutti può garantire gli anticorpi necessari.