Il modenese Gaetano De Vinco confermato Presidente Federsolidarietà Emilia-Romagna


Il presidente di Confcooperative Modena, Gaetano De Vinco, è stato confermato alla guida di Federsolidarietà Emilia-Romagna. Si tratta dell’organismo che rappresenta le 396 cooperative sociali (25 mila soci, 17 mila addetti e un fatturato complessivo di oltre 600 milioni di euro) che aderiscono a Confcooperative.

De Vinco, che è presidente anche della cooperativa sociale Domus Assistenza di Modena, è stato eletto dall’assemblea di Federsolidarietà Emilia-Romagna, che si è tenuta ieri a Bologna. «Nel prossimo quadriennio l’azione di Federsolidarietà sarà incentrata sui temi indispensabili allo sviluppo della cooperazione sociale – afferma De Vinco – Innanzitutto, l’ulteriore sostegno alle cooperative di tipo B che, promuovendo l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, stanno acquisendo un ruolo sociale sempre più importante nell’economia del nostro paese. In secondo luogo ci impegneremo per realizzare il ‘welfare di comunità’ come modello di collaborazione paritaria di diversi soggetti pubblici e privati su obiettivi sociali condivisi. Infine – conclude il presidente di Federsolidarietà Emilia-Romagna – ci concentreremo sull’innovazione, la finanza di sistema, l’accreditamento dei servizi alla persona, le aggregazioni consortili delle imprese e il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro delle cooperative sociali». Oltre che il presidente regionale, i rappresentanti delle cooperative hanno eletto il consiglio della federazione dell’Emilia-Romagna, i delegati all’assemblea nazionale e scelto i candidati al consiglio nazionale di Federsolidarietà.