violenza_donneL’ordine del giorno del Consiglio dell’Unione Terre d’argine di ieri, lunedì 9 novembre, vedeva al quarto punto una proposta di ordine del giorno di Francesca Cocozza (gruppo Pd) relativo all’adesione del Consiglio stesso alla manifestazione contro la violenza alle donne del 21 novembre prossimo. Cocozza, presentando il documento e ricordando il passaggio anche a Carpi della staffetta organizzata dall’Udi su questo tema, ha chiesto ai componenti del Consiglio di aderire alla manifestazione ricordandone la finalità. Nel dibattito che è seguito sono intervenuti l’assessore alle Pari Opportunità dell’Unione Luisa Turci e i consiglieri IdV Bizzarri e Pd Bagnoli, Depietri e Gasparini, manifestando in varie forme il proprio appoggio al documento. Argio Gasparini (Lega Nord Padania) ha invece esordito chiedendosi cosa abbia fatto l’Udi per le donne musulmane, infibulate, obbligate a portare il burka, e cosa si faccia per le donne separate che si rivalgono sul figlio. “Avete tutti i diritti voi donne e qui fate la gnola…” ha detto tra l’altro Alboresi riscaldando l’uditorio (erano presenti alla seduta anche alcune rappresentanti delle associazioni femminili) mentre Alvaro Pescetelli (PdL) ha invece affermato di rimando che “non siamo amici della violenza contro le donne, non ci conoscete”. E mentre Stefania Gasparini (capogruppo Pd) si diceva indignata e offesa della strumentalizzazione compiuta su questo ordine del giorno la collega Cocozza spiegava poi di aver voluto redarre un ordine del giorno asettico proprio perché il tema della violenza sulle donne invita alla riflessione tutti. Di fronte all’uscita dall’aula di buona parte delle minoranze a seguito del botta e risposta seguito all’intervento dell’esponente della Lega nord il consigliere Roberto Benatti (capogruppo PdL) non ha mancato di fare sentire la propria voce stigmatizzando la degenerazione del dibattito e lo scontro in atto tra maggioranza e minoranza su questo ordine del giorno. “Diciamo sì alla discussione serena e no agli interventi poco rispettosi: il nostro gruppo non parteciperà al voto e magari si poteva pensare preventivamente a trovare le forme per scrivere un odg comune sul tema”. Al termine delle dichiarazioni di voto il documento è stato poi approvato da Pd, IdV, Verdi, Sinistra per le Tda, Riformisti e Rilanciare le Tda: Contrario all’odg Argio Alboresi, mentre non hanno partecipato al voto i rappresentanti del PdL.

Il Consiglio di ieri sera ha poi anche approvato la convenzione sul Progetto Fed-Fis (servizi integrati per la fiscalità locale e nazionale), una integrazione alla delibera consiliare del 28/9/2007 sul trasferimento delle materie inerenti al Sia tramite conferimento delle competenze, delle funzioni, delle attività del Sistema Informativo Territoriale secondo l’accordo attuativo con la Regione per la gestione del territorio, ed ha anche recepito il trasferimento all’Unione della gestione autonoma delle funzioni in materia sismica, argomento già approvato recentemente dai Consigli comunali. E’stata data infine risposta ad un’ interrogazione del consigliere Antonino Palumbo (PdL) riguardante la scuola Garibaldi di Soliera, a cura dell’assessore alle Politiche educative e scolastiche dell’Unione Giuseppe Schena.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013