Venerdì 25 inaugura il ‘nuovo’ corso Fanti. A seguire ‘notte bianca’


calendarioCon la fine dei lavori in corso Fanti è giunto anche il momento dell’inaugurazione ufficiale di questo importante intervento di riqualificazione del centro storico di Carpi, prevista venerdì 25 settembre alle ore 18: un evento che darà tra l’altro inizio ad un weekend durante il quale si terrà la festa Downtown, promossa ed organizzata da Carpi Centro e Consorzio Con Carpi. Un progetto, quello di corso Fanti, iniziato nel 2008, dal costo complessivo di circa 6,5 milioni di euro (considerando anche i lavori appena iniziati in corso Cabassi e che si concluderanno la primavera prossima), buona parte dei quali stanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. “Grazie al collaudato metodo di condivisione e informazione che abbiamo seguito, s’è creato un ottimo rapporto con residenti e commercianti della zona: hanno capito l’importanza e l’utilità dell’intervento fatto. E siamo soddisfatti – spiega il Sindaco Enrico Campedelli – anche dell’interessamento dimostrato da alcuni proprietari verso il recupero omogeneo di tratti di portico, ad uso pubblico ma privati. L’amministrazione comunale può favorire interventi che seguano un disegno comune, con una progettazione unitaria di cui l’ente potrà farsi carico, in rapporto con la Soprintendenza di Bologna”. I cittadini di Carpi possono vedere già da qualche giorno il risultato dei lavori svolti in corso Fanti: pavimentazione in pietra di Luserna, nuova illuminazione pubblica progettata in continuità con quella di corso Pio e nuovi arredi (panchine, fioriere, vasi, cestini e portabiciclette). Una riqualificazione urbana – su progetto redatto dall’architetto Cesare Sereni e dai geometri Mirco Massari e Franco Zona – non solo di superficie: va ricordato, infatti, che i lavori sono partiti dal sottosuolo, con il rifacimento delle reti di acqua, gas e fognature da parte di Aimag, e la posa di condutture interrate per le reti elettrica e telefonica e per le fibre ottiche. Corso Fanti e, in futuro, corso Cabassi, diventerà una specie di ‘salone all’aperto’, prolungamento di piazza Martiri in particolare durante eventi e manifestazioni come Downtown, a tutto vantaggio anche delle attività commerciali.

In occasione dell’inaugurazione di corso Fanti (a cui prenderanno parte il Sindaco Enrico Campedelli, il Vescovo monsignor Elio Tinti e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi Gian Fedele Ferrari) si terrà dopo il taglio del nastro anche un concerto dell’Istituto ‘Vecchi-Tonelli’: la via verrà chiusa al traffico venerdì 25 settembre dalle ore 18 e fino alle ore 2 di sabato 26 settembre. In questo lasso di tempo la viabilità nella zona verrà modificata, in particolare prevedendo la chiusura di corso Fanti da piazzale Marconi a piazza Martiri (con transito consentito a pedoni, ciclisti, taxi, mezzi dell’organizzazione, delle forze dell’ordine e di soccorso) a partire come detto dalle ore 18, con un divieto di sosta in vigore a partire però già dalle ore 14. Prevista anche la chiusura degli incroci tra corso Fanti e le vie Rocca, Costa, Menotti e Santa Chiara; queste saranno raggiungibili rispettivamente le prime tre da via Paolo Guaitoli e la quarta da via Cesare Battisti, e, grazie all’esposizione a partire dalle ore 18 di venerdì 25 di temporanei divieti di sosta nelle medesime, sarà possibile la manovra di inversione di marcia nel punto di chiusura degli incroci suddetti. L’amministrazione comunale ha concesso infine in occasione della manifestazione Downtown la proroga dell’orario di chiusura degli esercizi commerciali del centro storico dalle ore 22 di venerdì 25 alle 2 del giorno successivo, ora fino alla quale sono stati prorogati gli orari degli esercizi che somministrano alimenti e bevande. Consentita anche l’occupazione di spazio pubblico antistante le vetrine dei negozi coinvolti, ovviamente rispettando le debite condizioni.

Domenica 27 settembre torna la festa in viale De Amicis

Si chiama Giocafamiglie la grande festa di inizio autunno che a Carpi consentirà di passare un pomeriggio speciale a mamme, papà e bambini, grazie a tanti giochi, fiabe e laboratori creativi. L’appuntamento è fissato per domenica 27 settembre alle ore 15 al Centro per le Famiglie di viale De Amicis 59. Nell’ambito di questa festa, giunta alla decima edizione, si potrà partecipare a laboratori di disegno, falegnameria e pittura, creare tanti oggetti con materiali di recupero o l’argilla. Non mancheranno poi giochi, balli, girotondi e attività creative a ritmo di musica, collage e iniziative varie, oltre ad una grande torta di compleanno. In occasione del Giocafamiglie, promosso dal Centro per le famiglie dell’assessorato alle Politiche sociali del Comune, lo Spazio Giovani Mac’è proporrà poi i suoi fumetti, il biliardino e il tavolo da ping-pong. Nel corso della festa di domenica 27 sarà infine possibile acquistare i cestini della merenda confezionati dall’associazione Banca del Tempo e oggetti creati dai ragazzi dell’atelier Matemagica. Alle ore 18 è previsto infine lo spettacolo teatrale Lupus in fabula…e a cura di Nautai Teatro. Giocafamiglie 2009 è reso possibile dalla collaborazione di tanti volontari e di Aimag spa, Atelier Matematica, Banca del Tempo di Carpi, Comitato Progetto Chernobyl, Gaam, Spazio Giovani Mac’è! Recuperandia. In caso di pioggia la festa si terrà al Centro Sociale anziani Graziosi di via Sigonio.

Per informazioni: Centro per le Famiglie, telefono 059 649272 – e-mail