Ruba in un appartamento poi si spaccia per ospite dei padroni di casa


polizia_4La polizia di Bologna lo ha sorpreso in un appartamento di via del Porto, nel centro del capoluogo emiliano, dove si era appena intrufolato. C.A., napoletano di 25 anni già noto alle forze dell’ordine, ha provato a difendersi dicendo che abitava lì, ospite dei proprietari di casa suoi amici. In realtà il napoletano si era intrufolato dopo aver rotto una finestra e aveva già rubato degli oggetti di proprietà dei padroni di casa, tra cui una carta di credito appena recapitata con annesso codice di attivazione. A chiamare il 113 sono stati alcuni residenti allertati dai rumori provenienti dall’abitazione presa di mira dal ladro. Per Ascione sono così scattate le manette per tentato furto aggravato.

Non sono stati invece individuati i ladri che nella notte hanno preso di mira un bar di via Battindarno, alla periferia di Bologna, di proprietà di un napoletano di 41 anni. Dopo aver forzato la saracinesca e sfondato la vetrata i malviventi hanno rubato 200 euro dalla cassa e il contenuto di una macchinetta cambia monete.