Pagani sulla possibile soppressione dell’intercity Scaligero


«La Provincia di Modena assicura il proprio impegno per difendere l’intercity Scaligero, unico collegamento ferroviario diretto ancora esistente tra Carpi e Roma, di primaria importanza per i cittadini della bassa modenese. A questo fine sono stati già attivati contatti sia con la Provincia di Mantova che con la Regione Lombardia e c’è l’intenzione di coinvolgere anche la Regione Toscana per preservare il servizio che oggi è certo solo fino a giugno». Lo ha annunciato Egidio Pagani, assessore provinciale alla Viabilità, rispondendo all’interpellanza presentata da Demos Malavasi (Pd) in Consiglio provinciale sull’annunciata soppressione da parte di Trenitalia dell’intercity Scaligero Verona-Roma e ritorno.


L’assessore Pagani ha anche ricordato come i collegamenti ferroviari tra il territorio modenese e il mantovano, che hanno in Carpi l’asse portante, «siano di vitale importanza per il nostro territorio. Per questo – ha proseguito – la Provincia sollecita da tempo il raddoppio del binario fino all’Appalto di Soliera e si è attivata con Regione Fer, la società di trasporto ferroviario regionale di cui siamo azionisti, perché venga valutata la possibilità di avviare un nuovo servizio sulla tratta Carpi-Modena».