Rifiuti Napoli, Leoni (GdL): ‘L’Assessore Orlando smentisce sé stesso’


Il Consigliere regionale del Gruppo della Libertà, Andrea Leoni, in merito al dibattito sull’emergenza rifiuti di Napoli e le ultime dichiarazioni a mezzo stampa dell’Assessore all’ambiente del Comune di Modena.

“L’Assessore Orlando smentisce sé stesso e calpesta quanto sancito democraticamente ed ufficialmente l’estate scorsa dal Consiglio comunale di Modena. Nell’ottobre 2006, nel pieno della ciclica emergenza rifiuti in Campania, l’Assessore all’ambiente del Comune di Modena, dichiarava a mezzo stampa che la città non avrebbe potuto ricevere altri rifiuti oltre a quelli provenienti dalla nostra provincia.
Poi nel giugno del 2007 il Consiglio comunale di Modena sancì l’impegno dell’Amministrazione ad operare “affinché negli impianti del territorio comunale non siano avviati a smaltimento rifiuti urbani provenienti dalle aree in stato di emergenza”.

“Oggi l’Assessore Orlando – afferma Leoni – si rimangia la parola data e ciò che è ancora più grave per un amministratore pubblico, smentisce gli impegni presi dall’Amministrazione comunale, aprendo le porte di Modena all’immondizia di Napoli. Se il Sindaco di Modena Pighi non vuole essere complice di chi non rispetta la volontà espressa dal Consiglio comunale, smentisca subito le dichiarazioni dell’Assessore Orlando.
Ancora una volta i cittadini hanno la prova provata di essere governati da persone che non sono né in grado di mantenere la parola data né di rispettare le decisioni espresse dal massimo organo di rappresentanza democratica della città. Un amministratore che si comporta così come sta facendo l’Assessore Orlando, ha una sola cosa da fare: dimettersi”.