A ‘SaXart – Arte a Sassuolo’ Paola D’Antuono




Prosegue la rassegna SaXart – arte a Sassuolo- un ciclo di mostre pittoriche, (un artista al mese fino a maggio) in cui si intrecciano diverse forme d’espressione artistica, in uno scambio armonico ed esteticamente appagante, tanto da dar vita a veri e propri “eventi” creati per le giornate inaugurali, presso la sede dell’Associazione Culturale “L’Artificio” in viale Caduti 6, a partire dal pomeriggio di oggi.

Da oggi al 4 febbraio: ‘Prospettive Metropolitane’ di Paola D’Antuono. L’artista sassolese è da sempre interessata alle diverse forme di espressione della creatività umana.

Persona poliedrica e comunicativa: ha fatto parte dal 1986 al 2000 del Gruppo Teatrale Fuori Orario di Fiorano Modenese, diretto dal regista attore Luigi Monfredini di Bologna. L’incontro con la pittura, avvenuto negli ultimi anni, nasce dal bisogno di contrastare, con l’energia del colore, il freddo panorama del distretto ceramico sassolese.

Colore, quindi, come espressione di forza, come possibilità di rifugio…come calore….
Calore del sentimento che è passione artistica, quindi di nuovo colore! in antitesi al grigio disumanizzante della periferia urbana.

L’incontro con l’Artificio e la successiva partecipazione a SaXart, sono la naturale conseguenza comunicativa di soggetti che parlano lo stesso linguaggio, che credono nella funzione dell’arte, come risorsa di civilizzazione e contaminazione culturale.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013