Filcams/Cgil Modena su parcheggi ospedale Baggiovara


Nonostante l’ampio risalto dato dalla stampa locale alla questione dei parcheggi di Baggiovara, la Filcams Cgil, il sindacato che rappresenta i
lavoratori del pulimento, ristorazione e vigilanza, è ancora in attesa della convocazione di un tavolo di confronto da parte dell’Azienda USL.


Tale tavolo deve necessariamente vedere la presenza di tutte le parti in causa: Azienda USL, SeSaMo e le Aziende che hanno in appalto i servizi,
oltre alle Organizzazioni Sindacali rappresentanti degli operatori sanitari e dei lavoratori dei servizi.

Tale confronto assume sempre più carattere di urgenza. Mentre fra le parti datoriali in causa continua il rimpallo delle responsabilità, per i
lavoratori e le lavoratrici la situazione, se possibile, peggiora.

Nei giorni scorsi gruppi di lavoratrici hanno trovato sulle auto, parcheggiate dove possibile, volantini che ne preannunciavano la rimozione forzata. Oltre al danno, la beffa!

La Filcams-Cgil non può attendere oltre la risoluzione della vicenda, auspicando l’assunzione di responsabilità da parte di Azienda USL e Aziende
degli appalti consorziate in SeSaMo, tra cui Cir, Manutencoop, Coop Service.

Il tavolo di confronto dovrà affrontare inoltre altre urgenti questioni relative all’organizzazione del lavoro nel nuovo Ospedale di Baggiovara, alla logistica e al coordinamento fra operatori sanitari e dei servizi.

(Filcams/Cgil Modena)