Negli ultimi dieci anni molto è stato fatto per riciclare i rifiuti; il nostro stile di vita li genera però in tale quantità che con il sistema attuale di raccolta non si potrà evitare nel giro di qualche anno la costruzione di nuove discariche (quella di Fossoli si dovrebbe esaurire nel 2011) o altri impianti di smaltimento.

Il Comune di Carpi e Aimag spa hanno così deciso di sperimentare in città ‘Di porta in porta’ una nuova modalità di raccolta, una maniera intelligente di ridurre al minimo il rifiuto indifferenziato e aumentare invece la raccolta differenziata di rifiuti recuperabili o riciclabili. Dal 16 ottobre partirà infatti nella zona nord della città la raccolta porta a porta in orari e giorni prestabiliti. Con questa modalità oltre il 70% dei rifiuti potrà essere recuperato, senza finire nei cassonetti grigi e subito dopo in discarica.

Nell’area interessata a questa sperimentazione sono ben 50.000 i kg di rifiuti raccolti da Aimag spa ogni settimana, più di due milioni e mezzo ogni anno.
’Fai uscire i rifiuti – Fai entrare l’Ambiente’ è il motto della raccolta a domicilio, che propone di fare tutti insieme un piccolo sforzo e cambiare le nostre vecchie abitudini. In questi giorni è già scattata una massiccia campagna informativa che
utilizzerà diversi mezzi, grazie anche ai tutor che visiteranno casa per casa per spiegare ai cittadini la novità. L’obiettivo è quello di superare il 37.3% di raccolta differenziata raggiunto nel 2005 per avvicinarsi appunto al fatidico 70% Le esperienze avviate in altre città e anche in alcuni centri della nostra provincia dimostrano che questo obiettivo è possibile.

Nei prossimi giorni verranno promosse tra l’altro quattro assemblee per presentare ai cittadini delle diverse sottozone le caratteristiche del servizio. Gli incontri si terranno il 19, 21, 26 e 28 settembre alle ore 21, sempre al Centro sociale ‘Guerzoni’ di via Genova 1, alla presenza del Sindaco Enrico Campedelli, del vicesindaco Alberto Allegretti, dell’assessore all’Ambiente Mirco Arletti, del vicedirettore di Aimag spa Adelmo Bonvicini. In questi giorni sta arrivando ai residenti nella zona interessata da questa sperimentazione una lettera informativa firmata dal Sindaco.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013