Modena: ‘Buon anno, scuola!’, un mese di incontri e spettacoli




Venerdì 1 settembre il vice ministro all’Istruzione Mariangela Bastico sarà a Modena per dare il via a ‘Buon anno, scuola!‘, programma di incontri e iniziative promosso dall’assessorato all’Istruzione del Comune in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico. Il vice ministro parteciperà al dibattito “La scuola che verrà. Problemi della scuola e scelte di Governo” che si tiene all’auditorium Beccaria, in via Razzaboni 80, alle ore 20.30.

Al dibattito interverranno anche il sindaco di Modena Giorgio Pighi, gli assessori all’Istruzione del Comune Adriana Querzè e della Provincia Silvia Facchini.

Con “Buon anno, scuola!” l’assessorato all’Istruzione del Comune di Modena promuove una serie di iniziative dedicate al mondo della scuola, aderendo al Settembre pedagogico promosso dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Il programma modenese prevede momenti politici e di approfondimento, performance teatrali, presentazioni di servizi e uno spettacolo per bambini. Gli appuntamenti si snodano durante tutto il mese di settembre e fino al 15 ottobre.

“Abbiamo voluto valorizzare il periodo di apertura delle scuole – afferma l’assessore all’Istruzione del Comune di Modena, Adriana Querzè – arricchendolo di occasioni di confronto fra genitori, di corsi di aggiornamento per insegnanti, di spettacoli e letture, di momenti cioè che possano consentire a chi davvero fa scuola di avere tempi e luoghi per parlare, ascoltare, riflettere. E’ un contributo che crediamo utile per sostenere soprattutto tutti gli insegnanti, i dirigenti, il personale ausiliario, tecnico e amministrativo, i genitori che si impegnano perché la scuola di questa città sia migliore”.

Il momento di maggior rilievo istituzionale è costituito dalla delibera del Patto per la Scuola, che arriva in Consiglio comunale lunedì 18 settembre. L’accordo tra Comune e scuole primarie e secondarie di primo grado della città, valido per gli anni 2006/2009, definisce concretamente finalità comuni, impegni reciproci e modalità operative.

Ritornando al programma delle manifestazioni:
dopo la serata d’apertura con il vice ministro, sabato 2 settembre l’appuntamento è in via Dalla Chiesa 170, alle ore 10.30, dove sarà inaugurata la scuola d’infanzia “Liliano Famigli”, annessa all’omonimo nido in funzione dal 2004. Ai festeggiamenti interverranno rappresenti dell’Amministrazione comunale, della Circoscrizione e della Cooperativa Gulliver che gestirà la scuola destinata ad accogliere 110 bambini dai tre ai cinque anni.
Due i momenti in cui sarà il teatro a dar voce ai sentimenti e alle passioni di chi fa scuola. Giovedì 7 settembre, al teatro S. Giovanni Bosco (via S. G. Bosco 150, ore 20.30) Magda Siti, Bruna Bertoni e Angela Burico di Ekate Teatro leggono brani tratti da “La mia scuola. Chi insegna si racconta” di D. Chiesa e C. T. Zagrebelsky. Lo spettacolo si intitola “Parola di insegnante. Letture sulla fatica e la bellezza di insegnare”. Martedì 12 settembre al Liceo Socio-Psico-Pedagogico (via Saragozza 100, ore 20.30) va in scena “Exproff” con Magda Siti per la regia di Stefano Vercelli. Passione e creatività animano il monologo prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione, che dà conto di una storia personale e professionale, ispirandosi liberamente a “Lettera a una professoressa” di Don Milani.
Martedì 19 settembre docenti di ogni ordine e grado di scuola sono invitati, presso il Multicentro educativo Sergio Neri Memo (viale Jacopo Barozzi 172, ore 18.30) alla presentazione degli itinerari scuola-città per l’anno scolastico 2006/2007: 200 percorsi didattici per conoscere la città dal punto di vista della storia, dell’arte, dell’economia, del commercio, ma anche della mobilità, della solidarietà e della sicurezza.
Nell’occasione sarà anche presentato il libro elettronico “Il Duomo: mille volti dell’immaginario medioevale”. Giovedì 21 settembre all’auditorium Beccaria (via Razzaboni 80, ore 20.30) i Comitati dei genitori raccontano le loro migliori esperienze di partecipazione alla vita della scuola”; partecipano i Comitati genitori delle scuole elementari dei Circoli didattici di Modena; introduce l’assessore Adriana Querzè e coordina Enrico Sitta, presidente della Consulta delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
Ai genitori, oltre che agli insegnanti, è rivolto anche l’incontro “Genitori stranieri estranei alla scuola?”con il sociologo Vittorio Iervese, martedì 26 settembre alla Casa delle Culture di Modena (via Wiligelmo 80, ore 18).
Mentre il 3 ottobre, presso i locali del Memo alle ore 17, sarà inaugurato un nuovo servizio per la scuola, lo sportello dell’Istituto Regionale di Ricerca Educativa Emilia Romagna di Modena.
Infine, è con “Fun science: scienza divertente” l’ultimo appuntamento di “Buon anno, scuola!”, rivolto a bambini dai cinque ai dodici anni. Domenica 15 ottobre, al Teatro San Giovanni Bosco, ore 16, un gruppo di scienziati pazzi farà esperimenti e giochi con l’aiuto di bambini che per un giorno si scopriranno a loro volta scienziati.

Tutte le iniziative sono gratuite e aperte a tutti, per assistere ai due spettacoli teatrali e per partecipare a “Fun science” occorre prenotarsi telefonando allo 059 2034311 (Memo).
Per informazioni: Comune di Modena – Memo, tel. 059 2034314 – 2034320; Memo, e-mail.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013