Ecovolontari: domani convegno a Modena


E’ composto da quasi 300 persone il piccolo esercito di ecovolontari modenesi che dedicano parte del loro tempo libero alla tutela dell’ambiente: 200 Guardie ecologiche volontarie (Gev), oltre 40 Guardie ecologiche di Legambiente (Gel) e 23 volontari della Polizia provinciale.


Si incontrano domani, sabato 5 novembre, in un convegno dal titolo “Il volontariato ecologico per l’educazione e la vigilanza ambientale” che si svolge nell’aula magna dell’istituto “Fermi” di Modena (via Luosi 23, dalle ore 9 alle 13) su iniziativa della Provincia di Modena.

Partecipano Emilio Sabattini, presidente della Provincia di Modena e Alberto Caldana, assessore provinciale all’Ambiente. Intervengono Paolo Pettazzoni, presidente delle Gev, Giacinto De Renzi, responsabile della vigilanza ambientale di Legambiente Emilia Romagna e Dario Caccamisi, presidente del Parco dei Sassi di Roccamalatina. Franco Richeldi, sindaco di Formigine, illustra i contenuti delle convenzioni tra volontari e Comuni, mentre Dario Sonetti, docente dell’Università di Modena presenta il progetto delle Gev per la tutela delle foreste in Amazzonia e Costarica.

L’iniziativa vuole fare anche il punto dell’attività dei volontari che, come sottolinea Caldana, “rappresentano uno strumento prezioso per un migliore presidio del territorio e sono ormai parte integrante del sistema di controllo ambientale modenese. Il loro lavoro si svolge in base a piani di controllo stabiliti dalla Provincia in collaborazione con i Comuni, in particolare per un maggiore controllo sullo smaltimenti dei rifiuti, contro gli scarichi abusivi nei corsi d’acqua, per la sorveglianza nei parchi e nelle aree protette, per gestire iniziative di educazione ambientale, fino a dare il proprio contributo nelle emergenze di protezione civile”.

In occasione del convegno vengono presentati i dati sull’attività svolta dai volontari nel 2004: oltre 40 mila ore di servizio, 200 violazioni segnalate alla Provincia, oltre 120 sanzioni amministrative (sono a tutti gli effetti pubblici ufficiali) soprattutto per il mancato rispetto della normativa sui rifiuti e delle regole sul corretto spandimento dei liquami zootecnici.

Per diventare Guardie ecologiche è necessario frequentare un corso. Per informazioni rivolgersi alla sede delle Gev, presso l’assessorato all’Ambiente della Provincia, viale J. Barozzi 340, Modena, tel. 059/209437. Per aderire alle Gel la sede è a Fontana di Rubiera in via del Rivone, 4; tel. 0522 627685, e-mail.