lunedì, 26 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomePoliticaRisola (LN): sassolesi in ostaggio di Rif.Comunista???




Risola (LN): sassolesi in ostaggio di Rif.Comunista???

Ieri sera, in Consiglio Comunale non si è assistito ad un riunione con i fuochi d’artificio tra Rifondazione e gli alleati ma si è avuta la prova che anche a Sassuolo è arrivato il virus dei polli, costringendo di fatto il presidente a chiudere la seduta e mandare tutti a casa.


A parte questo episodio di assoluta pessima figura nei confronti dei cittadini, (che finalmente hanno ripreso a frequentare il Consiglio dopo diversi anni di assenza), viene confermato quello che da diverso tempo anche la LEGA NORD sostiene: cioè la mancanza inequivocabile di una maggioranza.
Di una maggioranza costantemente ricattata da Rif. Comunista, un partito, che non dimentichiamo è sceso in piazza a difesa degli inquilini di Viale San Pietro inneggiando slogans contro gli “Italiani”, che in consiglio comunale spara sentenze inqualificabili sulla nostra Polizia, che ha detto bestialità sul Papa e che addirittura si arroga il diritto di bestemmiare.

Inaccettabile!! E come se io madre dessi degli schiaffoni immeritati a mio figlio e carezze ad estranei solo per il gusto di farmi notare.
Che dire poi degli uomini della margherita? anche nella stessa famiglia e’ in atto una guerra fratricida che sta mietendo vittime inconsapevoli del loro destino.

Dobbiamo pertanto prendere atto che il piano di salvataggio , messo a punto dal nostro Sindaco , è saltato proprio in una interrogazione che parlava di armamenti bellici , forse oggi bisogna parlare di una barca che è stata affondata dai colpi della stessa famiglia del sindaco.



Si sono sciolti come neve al sole i sogni e le illusioni di vedere un Sassuolo governato da persone in grado e capaci di farlo e l’uomo che fino all’altro giorno ci raccontava delle storie a lieto fine e sembrava intoccabile, ora sta per precipitare negli inferi della politica dei suoi alleati.



Insomma ora ne stiamo vedendo delle belle sulla pelle dei nostri cittadini tanto che i sonni già funestati dalla situazione generale si potrebbero trasformare in incubi e allucinazioni fino a far sembrare Sassuolo un paese vivibile ed accettabile.



Questa situazione si spiega con la scelta di aggregare un gran numero di partiti con identità troppo diverse. Un sistema politico che da l’impressione che invece di difendere gli interessi dei cittadini li abbandona di fatto a se stessi. Il cittadino si sente sfiduciato perché manca da parte di chi ci governa il segnale chiaro, forte e rassicurante che verranno adottati provvedimenti urgenti.



La triste rappresentazione teatrale ora rischia di svanire dopo il primo atto e di lasciare delusi i suoi spettatori paganti: il sipario si chiude prima del tempo e forse il cittadino non avrà il gusto di lanciare qualche cipolla o mortadella alla volta degli avventurosi e audaci attori.


Tiziana Risola

Lega Nord Sassuolo
















Ultime notizie