La Svezia incontra Sassuolo


Correva l’anno 1658, Christina di Svezia si trovava in viaggio quando, verso le due della notte, decise di fermare il suo tragitto e soggiornare a Sassuolo. Le cronache del tempo raccontano che ad ospitarla fu Palazzo Ducale “tutto riguardevole per l’oro, argento et abbellimenti che vi si trovava – si legge nei documenti – quale fù abbellito et aggiustato…” dove s’intrattenne con la corte un paio di giorni, alloggiata nella sala dell’Aurora o nella Camera della Fortuna.


Più di trecento anni dopo il Comune di Sassuolo e l’Ambasciata di Svezia in Italia ricordano quel viaggio con una lunga serie di iniziative volte a suggellare un nuovo incontro tra le due nazioni.


Domani, sabato 8 ottobre, alle ore 17.00 uno splendido corteo storico, volto a rievocare l’arrivo di Cristina, attraverserà il centro di Sassuolo lungo Piazzale Porrino, Via Cavallotti e Piazza Martiri per giungere in Piazzale della Rosa, dove ad attendere sbandieratori ed arceri saranno il Sindaco di Sassuolo, Graziano Pattuzzi e l’Ambasciatore di Svezia Staffan Wrigstad.

A seguire gli arcieri, gli sbandieratori e gli attori di Dama Bianca intratterranno il pubblico presente fino alle ore 20.30 quando dal Parco ducale si alzeranno al cielo magnifici fuochi d’artificio, che andranno ad illuminare la splendida notte dedicata alla Svezia.

Per tutta la serata, dalle ore 21 alle 23, via Rocca ospiterà un mercato medievale, con prodotti artigianali ed enogastronomici.