7 domeniche ecologiche, stop ai non catalizzati




Niente targhe alterne nei Comuni della provincia di Modena, ma dal 2 ottobre scatteranno in diverse zone le limitazioni ai veicoli non catalizzati, diesel non euro -anche con bollino blu- e ciclomotori e motocicli a due tempi non euro 1.

La decisione è scaturita nell’Assemblea delle autonomie locali, che si è svolta nei giorni scorsi in Provincia, alla quale hanno partecipato sindaci e rappresentanti dei Comuni.

Finora hanno confermato la loro adesione alle limitazioni i Comuni di Castelnuovo Rangone, Formigine, Nonantola e Sassuolo. Non aderiscono, invece, i Comuni di Bastiglia, Bomporto, Guiglia, Montecreto e Montese dove questi veicoli potranno circolare liberamente. Gli altri stanno decidendo in questi giorni.

La limitazione è prevista dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 10,30 e dalle 17,30 alle 19,30 anche per i veicoli provvisti del bollino blu. Il periodo è quello indicato dalla campagna antismog regionale: dal 2 ottobre al 12 dicembre e dal 7 gennaio al 31 marzo.

Oltre alle limitazioni al traffico i Comuni si impegnano a organizzare una serie di domeniche ecologiche il 21 settembre, 26 ottobre, 16 novembre, 7 dicembre, 11 gennaio, 15 febbraio e 28 marzo.

Durante queste domeniche ogni Comune deciderà autonomamente le proprie iniziative: limitazioni al traffico per aree particolari, eventi culturali, conferenze e dibattiti.