Inflazione: Istat, nel 2002 al 2,5%




L’inflazione media del 2002 si è attestata al 2,5%. Lo ha reso noto l’Istat confermando i dati
provvisori resi noti all’inizio del mese.

Dicembre 2002 stabile al 2,8%
Rispetto al dicembre 2001, gli indici dei prezzi al consumo per l’intera collettività hanno registrato una variazione di +2,8%, gli indici per le famiglie
di operai e impiegati una variazione di +2,7%, l’indice armonizzato +3%.

Per quanto riguarda l’indice nazionale dei prezzi al consumo
per l’intera collettività, l’Istat ha rilevato che a dicembre gli aumenti congiunturali più elevati si sono verificati per bevande alcoliche e tabacchi (+0,9%), prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,4%) e abbigliamento e calzature (+0,2%);
stabile l’indice per i capitoli abitazione, acqua, elettricità e combustibili, comunicazioni e istruzione, mentre l’unica variazione negativa ha riguardato i trasporti (-0,2%).

Gli
incrementi tendenziali più elevati sono stati relativi a alberghi, ristoranti e pubblici esercizi (+4,8%), altri beni e servizi (+3,4%) e prodotti alimentari e bevande analcoliche (+3,3%). Variazione tendenziale negativa (-1,1%) per le comunicazioni.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013