Notte di San Lorenzo: …ancora appuntamenti


Tutti a naso all’insù per vedere le stelle cadenti al Parco faunistico di Festà in Comune di Marano. Concerto nella notte di San Lorenzo nella antica chiesa parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo a Vitriola di Montefiorino.


Oggi, sabato 10 agosto -S.Lorenzo, la notte delle stelle cadenti- si potrà ammirare il passaggio delle perseidi da un punto di osservazione privilegiato come quello del Centro visita del Parco faunistico, posto in cima alla collina dove sorge l’antico borgo di Festà a Marano.
L’appuntamento per la serata è, quindi, presso l’ingresso del Parco dalle ore 18 quando partirà una visita guidata: è consigliato abbigliamento comodo, borraccia, binocolo e macchina fotografica. Al termine è possibile cenare allo stand gastronomico tradizionale. Dalle ore 21,30 il Museo naturalistico di Marano mette a disposizione strumenti telescopici per poter osservare meglio i fenomeni stellari. Il Parco – a poco più di mezzora sia da Modena sia da Bologna – si trova, superato Marano, in cima a una collina a quattro chilometri dal bivio della fondovalle Panaro in direzione Coscogno-Pavullo.
Nell’antica chiesa parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo a Vitriola di Montefiorino, stasera alle 21.00 con ingresso gratuito, si esibirà il duo Marta Vandono Iorio (soprano) e Paolo Bottini all’organo che eseguirà brani di Frescobaldi, Monteverdi, Vivaldi, Galuppi, Percolesi e Mozart.
L’appuntamento, che coincide con la notte di San Lorenzo, fa parte del cartellone di “Armonie fra musica e architettura” promosso dalla Provincia con l’associazione “Amici dell’organo” di Modena.
La chiesa parrocchiale di Vitriola, ristrutturata il secolo scorso su progetto dell’architetto ducale Cesare Costa, mantiene la facciata medievale a capanna e, all’interno, conserva preziose testimonianze romaniche come una lunetta in arenaria scolpita a bassorilievo e collocata sul fondo della navata di sinistra.