Modena: via ai lavori per collettore fognario


Prendono avvio oggi a Modena i lavori di posa del manufatto scolmatore per acque meteoriche al Cavo Levata, nell’ambito del progetto “Fascia ferroviaria quadrante nord” per l’adeguamento funzionale delle nuove reti per le acque meteoriche e le acque nere.

Il progetto prevede il rifacimento della rete fognaria esistente di tipo misto, con la messa in opera di un sistema di tipo separato (acque bianche separate dalle acque nere), in conformità alle nuove disposizioni di legge vigenti in materia . Il percorso del collettore che si sviluppa per una lunghezza di 3720 metri lineari interesserà le seguenti strade: il primo tratto sarà in campagna in affiancamento (lato Est ) della ditta New-Holland, poi via Jugoslavia, via Romania, Stradello Soratore e via Canaletto. Verranno posti in opera manufatti prefabbricati in cemento armato di sezione interna (2.50 x 1.25 mt.) con affiancati in entrambi i lati due condotte in P.V.C. di diametro mm. 315 per la raccolta delle acque nere, per i tratti che transitano in sede stradale . L’importo complessivo dei lavori ammonta a 2 milioni e 249 mila euro. Tali lavori e si protrarranno per 910 giorni naturali consecutivi. L’inizio del cantiere avverrà nel tratto in campagna a Est della ditta New Holland per continuare in direzione sud fino ad incontrare la via Jugoslavia. Quanto alle interferenze coi tratti stradali, a partire dalla metà del prossimo mese di aprile, si prevede un primo intervento preparatorio alla posa del manufatto, consistente nello spostamento dei servizi a rete esistenti a lato delle strade, durante il quale verrà mantenuto l’attuale doppio senso di circolazione. Mentre durante la posa del manufatto, prevista a partire dai primi di giugno, le strade interessate verranno chiuse a tratti garantendo l’accesso sia ai residenti che e alle attività presenti nonché ai mezzi di emergenza.