Immigrazione clandestina in zona stazione a Reggio Emilia: proseguono i controlli


La Squadra Mobile, nell’ambito dei servizi disposti dal Questore per combattere il fenomeno del favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nell’area della stazione, nei giorni scorsi ha sottoposto al sequestro preventivo di un appartamento di via Eritrea.

Nel corso di una perquisizione delegata dalla locale Procura della Repubblica, il personale di polizia ha potuto accertare che all’interno dell’appartamento erano presenti cinque soggetti di cui tre sedicenti e risultati, a seguito degli accertamenti foto-dattiloscopici, irregolari sul territorio nazionale; tutti e tre sono stati quindi muniti di decreto di espulsione ed uno, in particolare, è stato accompagnato presso un CIE di Roma. Gli accertamenti sull’immobile hanno evidenziato la proprietà in capo ad un soggetto residente a Gualtieri ed un contratto d’affitto ad un’ulteriore terza persona.

Sulla scorta dei dati acquisiti, in attesa di ulteriori doverosi accertamenti, ipotizzandosi, quanto meno in via indiziaria, l’esistenza del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (in particolare favoreggiamento della permanenza illegale sul territorio dello stato di extracomunitari irregolari) i militari hanno proceduto al sequestro dell’appartamento. Il sequestro è stato successivamente convalidato dal GIP presso il Tribunale di Reggio Emilia.