Nuova Residenza per anziani e ampliamento del Centro di Protezione Civile a Castelnovo


Martedì prossimo, 12 febbraio, è in programma al Centro Sociale Insieme, alle ore 20.30, un incontro aperto a tutti i cittadini ma rivolto in particolare ai residenti del quartiere via dei Partigiani, Centro Fiera e dintorni, in cui saranno illustrati due importanti progetti in corso che vedranno in zona la realizzazione di strutture con ruoli pubblici. Si tratta della nuova RSA che sorgerà nell’area cosiddetta “Ex Rabotti” e della nuova sede della Croce Verde e altre associazioni di volontariato che operano per la sicurezza territoriale, attraverso l’ampliamento del centro sovracomunale di Protezione Civile. L’incontro vedrà la partecipazione del Sindaco Enrico Bini, dell’Assessore ai Lavori pubblici Giorgio Severi, della Responsabile Lavori Pubblici del Comune Chiara Cantini, del Presidente della Croce Verde Iacopo Fiorentini.
Spiega il Sindaco Bini: “Si tratta di due interventi di grande importanza, ma vogliamo incontrare la comunità e i residenti nel quartiere per spiegare che, successivamente alla fase edificatoria, non ci saranno ripercussioni pesanti sull’aspetto residenziale della zona”.

Sul progetto della nuova RSA aggiunge Bini: “Entro due anni, nell’area “ex Rabotti”, sorgerà la nuova Casa Residenza per anziani non autosufficienti, che prenderà il posto dell’attuale Villa delle Ginestre non più sufficiente e adeguata alle funzioni che è chiamata a svolgere. La nuova struttura sarà accreditata in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale”. L’intervento avrà un costo di circa 4 milioni di euro, che saranno completamente a carico della Cooperativa Sociale Coopselios nell’ambito di un finanziamento di progetto, che vedrà la cooperativa realizzare la struttura per poi averla in gestione per 33 anni una volta conclusa l’edificazione. La Casa residenza per anziani conterà 60 posti complessivi, dei quali 35 accreditati cui potranno accedere i residenti nei Comuni del Distretto socio sanitario di Castelnovo Monti, mentre gli altri posti saranno a libero mercato. “La realizzazione della nuova struttura assume una funzione rilevante – conclude Bini – anche all’interno del sistema urbano di Castelnovo, in quanto va a completare e potenziare quest’area a vocazione principalmente residenziale di completamento”. La nuova struttura dovrà ospitare il già esistente servizio socio-assistenziale di Casa Residenza per Anziani “Villa delle Ginestre”, attualmente in via Matilde di Canossa. La progettazione del nuovo edificio ha considerato con grande attenzione l’inserimento organico nella natura circostante del nuovo manufatto; la struttura socio sanitaria sarà dotata delle più moderne tecnologie per il confort e la sicurezza degli ospiti, e l’edificio nel suo complesso avrà elementi di risparmio energetico (pannelli fotovoltaici) e idrico. La nuova sede della Croce Verde e di altre associazioni attive per la sicurezza territoriale come le unità di Protezione civile e l’Associazione Alpini. I nuovi locali saranno realizzati innalzando l’attuale garage e Centro operativo Comunale, nello stesso edificio che ospita l’Unione dei Comuni dell’Appennino e il Centro sociale insieme.