Rubava soldi al padre per giocare alle slot

Convinto che gli fosse stata clonata la tessera del bancomat, lo stesso genitore aveva segnalato ai militari dell’Arma gli ammanchi. Si è poi scoperto che era stato il figlio a prendere il denaro dal conto corrente del padre operaio. Circa 2.500 euro in meno di un mese per giocare alle slot machine. Il giovane, un 22enne di Novellara, deve ora rispondere di furto continuato e indebito utilizzo di bancomat. Tutto il denaro che ha sottratto lo ha perso alle macchinette.