Si è costituito a Bologna il Coordinamento delle Imprese Agricole Familiari (Fiiaf) di Confagricoltura Emilia Romagna. «Circa il 60% delle aziende associate a Confagricoltura è oggi a conduzione familiare e queste realtà – spiega la neo-coordinatrice regionale Danila Massaroli, ravennate e produttrice di cereali, erba medica e mais – sono un pilastro della nostra agricoltura, la spinta propulsiva verso la modernizzazione e l’innovazione che passa inevitabilmente dallo sviluppo sul territorio di reti di impresa e aggregazioni. Sono altresì garanzia primaria del benessere alimentare ed ambientale di tutti i cittadini».

Fare squadra e accrescere la dimensione aziendale, anche attraverso corsi di formazione mirati, sono tra i propositi del Coordinamento appena nato. «Le aziende agricole familiari – aggiunge la coordinatrice Fiiaf di Confagricoltura Emilia Romagna che è anche vice presidente nazionale – ricoprono tra l’altro un ruolo rilevante nel garantire il ricambio generazionale e nel promuovere forme di multifunzionalità aziendale seguendo così l’esempio dei paesi europei competitor».

Da qui la necessità di rafforzare l’operato in Emilia Romagna. «Il nuovo Coordinamento – conclude Massaroli – avanzerà proposte e idee; farà sintesi delle peculiarità che contraddistinguono l’economia agricola regionale. Sarà inoltre di supporto alle aziende agricole familiari fornendo un aggiornamento costante e continuo sulle vigenti normative nazionali ed europee nonché sulle opportunità messe in campo per tale tipologia d’azienda».



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013