Castelfranco Emilia: primo premio per la 5^B dell’Istituto Guinizelli al Global Junior Challenge

Prestigioso riconoscimento per la classe 5^B dell’Istituto Guinizelli nell’ambito del Global Junior Challenge, il concorso internazionale con cerimonia finale in Campidoglio a Roma, che premia l’uso innovativo delle tecnologie per l’educazione del 21° secolo e l’inclusione sociale. Il concorso, promosso da Roma Capitale, è organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale.

Il Global Junior Challenge è l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle nuove tecnologie per l’innovazione nella didattica, l’integrazione, lo sviluppo sostenibile e l’abbattimento della povertà nel mondo. Il GJC è in linea con la Digital Agenda e l’iniziativa Innovation Union lanciata dalla Commissione Europea nell’ambito della più ampia strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Il progetto presentato dall’Istituto Guinizelli in rete con l’Istituto Kennedy di Monselice dal titolo “BYOEG, I videogiochi nella didattica”, ha vinto il primo premio nella categoria “Educazione fino a 18 anni”. Il concorso era aperto a tutti: associazioni, istituzioni pubbliche e private, cooperative, scuole, università, aziende e singole persone di ogni età provenienti da ogni parte del mondo.

“Esprimiamo le nostre felicitazioni ai ragazzi, alle loro famiglie, alle insegnanti e al Comitato dei Genitori che hanno reso possibile la partecipazione a questo importante evento – dichiarano il sindaco Stefano Reggianini e il vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione Maurizia Cocchi Bonora – Una delle finalità più importanti di questo concorso è proprio rivolta ad incoraggiare le nuove generazioni e i loro insegnanti all’utilizzo delle tecnologie all’avanguardia, per favorire lo scambio di esperienze e la diffusione di una consapevole cultura digitale nelle scuole”.